Gli agenti di De Ketelaere: "Milan e Bruges non volevano più parlarsi, poi..."

Gli agenti di De Ketelaere: Milan e Bruges non volevano più parlarsi, poi...
La Gazzetta dello Sport SPORT

De Mul prende la parola, Sharifi aggiunge qualche particolare: "I primi contatti tra il Milan e Charles risalgono a un paio di anni fa.

Seconda fase: la trattativa: "Il Bruges non l’avrebbe mai ceduto a venti milioni, quindi toccava a me e a Sharifi - racconta De Mul - alzare l’offerta del Milan.

Yama Sharifi e Tom De Mul, agenti di CDK, hanno lavorato parecchio per far sì che la trattativa andasse in porto: "Dopo l’incontro in Belgio, Milan e Bruges non volevano più parlarsi, poi siamo andati a Lugano…". (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altri media

MilanNews.it. foto di www.imagephotoagency.it. Charles De Ketelaere è intervenuto nel corso della prima conferenza stampa da giocatore del Milan, soffermandosi anche sul ruolo di Paolo Maldini per il suo trasferimento in Italia: "Per me è stato un onore aver parlato con lui. (Milan News)

"Era la nostra ciliegina sulla torta, il giocatore speciale, ma eravamo in competizione con il Milan. C'è stato un periodo in cui sapevo che il Milan stava tentennando a causa del cambio di proprietà e ho esitato. (Pianeta Milan)

Bravo Milan, Paolo Maldini e Frederic Massara, che è stato un mio giocatore, stanno lavorando benissimo. Sulla squadra mercato 2022 della 'rosea': "Alessio Cragno è un gran bel portiere, la coppia centrale Gleison Bremer-Alessio Romagnoli è ben assortita. (Pianeta Milan)

Dove potrebbe giocare De Ketelaere nel Milan? (PODCAST)

Ho detto ad Allegri tante volte che Matic era l’ideale per la Juventus: ha personalità, esperienza, sa stare in campo, è uno di quei giocatori che ti cambiano la squadra, che la fanno girare" (Tutto Juve)

Sull'esperienza da tennista. "Ho giocato un sacco di tennis fino a quando avevo 12 anni, ma nel frattempo giocavo anche a calcio Sui paragoni con Kakà. "Ho visto un paio di video su Kakà e sì, per certi versi siamo simili. (Sport Mediaset)

Insomma, sembra il giocatore perfetto per Stefano Pioli. ma dove giocherà? Sono stato impiegato in varie posizioni, ma mi piace di più quella offensiva: sono un trequartista offensivo, prediligo essere un trequartista d'attacco, anche un 9 o un falso 9". (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr