L’ostruzionismo frena la revoca. Ma la Roma può ancora sperare

L’ostruzionismo frena la revoca. Ma la Roma può ancora sperare
LAROMA24 SPORT

E’ lo scenario che la Roma e la Raggi vogliono evitare.

In primo luogo nella seconda convocazione basteranno 16 consiglieri presenti invece di 24, in secondo luogo il PD sta appoggiando con forza la direzione della Sindaca.

La Roma ha fretta almeno quanto la Raggi perchè un ulteriore slittamento farebbe arrivare lo stallo alla prossima consiliatura, con prospettive di attesa di circa un anno prima di ripartire

L’annuncio mattutino della Sindaca Raggi lascia ancora speranze alla Roma che deve chiudere al più presto il dossier di Tor di Valle. (LAROMA24)

Se ne è parlato anche su altri media

Sicuramente la società del magnate Vitek ricorrerà al Tar e farà una causa per danni quantificata in circa 60 milioni di euro. – Nella giornata di ieri era prevista la votazione dell’Assemblea Capitolina per la revoca al progetto di Tor di Valle che è stata posticipata ad oggi per assenza del numero legale. (RomaNews)

Ecco le sue parole:. Sulla delibera della revoca dell’interesse pubblico di Tor di Valle. “È un passaggio molto importante, siamo sconcertati che dopo il pasticcio combinato dall’amministrazione sullo stadio anche la delibera avesse dei problemi. (Giallorossi.net)

Le motivazioni di base sono due. Ma nell'assemblea capitolina, poco dopo le 18, è venuto a mancare di nuovo il numero legale e quindi la seduta è stata aggiornata a oggi alle 14, quando basteranno 16 presenti. (LAROMA24)

Roberto Gualtieri: i vigili devono rendere il traffico scorrevole

Si apre nuovo capitolo per rilancio città”, con questo messaggio su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi annuncia la revoca del pubblico interesse sul progetto stadio a Tor di Valle. Ora possibile nuovo progetto stadio della Roma. (RomaNews)

Questi emendamenti sono stati sottoscritti dagli altri, auspichiamo che si possa arrivare oggi alla revoca e voltare pagina “E’ un passaggio molto importante, siamo sconcertati che dopo il pasticcio combinato dall’amministrazione sullo stadio anche la delibera avesse dei problemi. (Retesport)

La prevenzione e la sensibilizzazione sulla sicurezza stradale devono essere i principi di base. I romani non amano il Corpo dei vigili urbani. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr