Coronavirus, Inps: “Tra marzo e aprile 47mila morti più delle previsioni

Coronavirus, Inps: “Tra marzo e aprile 47mila morti più delle previsioni
Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano (Interno)

I calcoli dell’Inps si basano sul principio che “il numero di decessi è piuttosto stabile nel tempo”.

E come da previsioni, a far registrare i numeri più preoccupanti è il Nord Italia: +84% di morti tra marzo e aprile rispetto alla media degli anni precedenti.

Ne parlano anche altri giornali

Il numero totale di attualmente positivi è di 62.752, con una decrescita di 2.377 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 676 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 40 pazienti rispetto a ieri. (Fcinternews.it)

Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio. vedi letture. Nuovi contagi, decessi, tamponi. In momenti diversi della giornata, ogni dipartimento regionale della Protezione Civile fornisce i dati riscontrati sul proprio territorio. (TUTTO mercato WEB)

Tra gli attualmente positivi, 676 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 40 pazienti rispetto a ieri. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 132.282, con un incremento di 2.881 persone rispetto a ieri. (Versiliatoday.it)

Se il campionato di Serie A 2020/2021 comincerà il 1° settembre, quando finirà il calciomercato? Il.... Domenico Beccaria è stato intervistato in esclusiva per TorinoGranata.it. (Torino Granata)

Tra gli attualmente positivi, 676 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 40 pazienti rispetto a ieri. Coronavirus – La situazione del contagio in Italia al 20 maggio. (Tuscia Web)

ROMA – Il bollettino della Protezione Civile di mercoledì 20 maggio 2020 inverte il trend del coronavirus registrato martedì con la curva che ritorna a scendere. Coronavirus, il bilancio di mercoledì 20 maggio 2020. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti