Nel lodigiano represso con estrema violenza da bodyguard private presidio di lavoratori licenziati

TG La7 INTERNO

cronaca. Momenti di altissima tensione all'esterno dello stabilimento della Fedex-Tnt di Tavazzano.

Polemiche per il mancato intervento delle forze dell'ordine presenti sul posto

Nove persone contuse.

(TG La7)

Su altri media

Secondo i lavoratori che avevano aderito al presidio si tratterebbe di guardie private mandate "dal padrone", non di dipendenti Le due fazioni, la cui natura è ancora da chiarirsi, si sarebbero colpite con sassi e bastoni derivati dai bancali del trasporto. (Prima Pavia)

Secondo le prime ricostruzioni, un gruppo di lavoratori licenziati dalla ditta di logistica Fed Ex Tnt di Piacenza è confluito nel lodigiano dove era in corso un altro presidio di lavoratori. Il bilancio degli scontri, all’arrivo del 118, è stato comunque pesante con nove persone ferite per una delle quali si è reso necessario il ricovero al Policlinico di Pavia in seguito a un trauma facciale grave (Cityrumors Milano)

Nella notte, diversi manifestanti Si Cobas si sono scontrati con altri manifestanti a Tavazzano, in provincia di Lodi, nei pressi della ditta Zampieri. (Panorama)

Alla fine degli scontri, nove persone sono state soccorse dai sanitari del 118, e per una di loro è stato ritenuto necessario il ricovero al policlinico di Pavia per un trauma facciale grave “Si tratta di persone – spiegano fonti sindacali – che lavoravano alla FedEx Tnt e che, arrivati a Tavazzano hanno trovato persone, che si ritiene possano anche essere guardie private, che li hanno assaliti anche con bastoni e taser”. (gazzettadimilano.it)

Nove persone contuse. Polemiche per il mancato intervento delle forze dell'ordine presenti sul posto (TG La7)

La Procura ha aperto un'inchiesta. La Procura di Lodi ha già aperto un'inchiesta per idenfiticare tutte le persone coinvolte e collegare le responsabilità di quanto successo, indagando anche sugli effettivi motivi dell'aggressione (Prima Lodi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr