Maria Ressa, giornalista premio Nobel per la pace 2021: chi è

Corriere della Sera INTERNO

Maria Ressa, 58 anni, è una giornalista che il Time ha incoronato “guardiana della verità” nel 2018 dedicandole la copertina.

Con le sue inchieste, Ressa ha smascherato la corruzione e la violenza del governo di Rodrigo Duterte e, per questo, è stata denunciata e arrestata più volte.

Dopo essersi congratulata con Muratov, il giornalista russo che condivide con lei il Nobel, Maria Ressa si è detta felice del riconoscimento. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

prof. Romano Pesavento. presidente CNDDU La circolazione delle idee è importante e il dissenso soprattutto quando è supportato da indagini e prove deve trovare facoltà di espressione. (Sardegna Reporter)

Il Premio Nobel per la pace 2021 è stato assegnato a due giornalisti: Maria Ressa e Dmitry Muratov per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, vista come «una precondizione cruciale per la democrazia e una pace duratura», per «la democrazia e la protezione contro guerre e conflitti». (Ansa)

La libertà di espressione contribuisce alla costruzione di società di pace: è il messaggio che emerge dalla scelta di assegnare a due reporter il Premio Nobel per la Pace 2021. Muratov è il terzo russo a ricevere il Nobel per la Pace dopo Andrey Sakharov e Mikhail Gorbaciov. (Vatican News)

Pochi giorni prima, era stata fermata dalla polizia filippina. Rivediamo l'intervista Condividi. I video più visti di Rainews.it (Rai News)

Anche Dmitry Andreyevich Muratov, tra le penne più influenti di Novaya Gazeta, è noto per avere in più occasioni criticato il presidente russo Vladimir Putin per le numerose inchieste sui casi di corruzione nel Paese (Repubblica TV)

Lo scorso otto ottobre, è stato consegnato il Nobel per la pace a due giornalisti anti-autoritarismo: Dmitrij Muratov e Maria Ressa. A qualcuno tuttavia il premio a Muratov ha fatto storcere il naso. (ticinolive)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr