Pioli al rinnovo, ci siamo: domani firma e annuncio

Pioli al rinnovo, ci siamo: domani firma e annuncio
La Gazzetta dello Sport SPORT

In realtà non ci sarebbe una fretta particolare nemmeno ora, perché Pioli non ha alcuna intenzione di scappare da Milanello: ma da parte di Elliott è un logico riconoscimento, nell’ambito del quale anche la tempistica ha la sua rilevanza, della bontà del lavoro del tecnico rossonero

Ma è tutto pronto per il prolungamento. Non serviva di certo compiere l’impresa a Madrid per fornire un ulteriore assist alla proprietà, ma ovviamente la cosa non guasta. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

TMW - Gravina col Governo: "Super green pass unico modo per difendere il 75% di capienza" - Leggi la notizia: CLICCA ! I dettagli: la firma entro domani - Leggi la notizia: CLICCA ! (TUTTO mercato WEB)

Pioli al centro del Milan, fumata bianca per il rinnovo. Con queste premesse e questi risultati, quindi, il matrimonio tra Pioli e il Milan non poteva altro che continuare (TUTTO mercato WEB)

un miracolo (inutile) su De Paul, ma fa buona guardia per il resto della partita. Simon Kjaer non sbaglia nulla, notte magica per Junior Messias. Renato Panno. L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' ha stilato le pagelle dopo Atletico Madrid-Milan. (Pianeta Milan)

TOP NEWS ore 17 - Pioli rinnova, firma entro domani. Non solo Joao Pedro nei piani azzurri

È imminente l'annuncio, tra oggi e domani, del rinnovo del contratto di Pioli, coraggioso stratega del Milan vincitore in casa dell'Atletico Madrid e adesso in corsa per l'ingresso tra le 16 elette del continente, dopo 7 stagioni di esilio (La Repubblica)

Il rinnovo di contratto è pronto, i documenti sono stati stampati e la penna è stata posta sulla scrivania: serve solo la firma del tecnico 56enne, fresco di vittoria contro l’Atletico Madrid in Champions League, poi il progetto rossonero sarà pronto a continuare fino al 2023. (Calcio In Pillole)

Subentrato a Krunić al 20' della ripresa, è suo il gol che rilancia il Milan nella corsa agli Ottavi di Finale. Una zuccata perentoria, un inserimento perfetto per tempismo e posizione, a chiudere un'azione che lui stesso aveva inaugurato. (Pianeta Milan)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr