A 15 mesi fuggiva dall’Iran Il corpo di Artin trovato sulle coste norvegesi

Quotidiano.net ESTERI

L’ennesimo viaggio verso una speranza di salvezza dall’esito mortale ha la sua plastica rappresentazione nel corpicino di Artin, bimbo curdo-iraniano di appena un anno e tre mesi rinvenuto dalla polizia sulle coste del sud della Norvegia, nei pressi della città di Karmoy.

L’ultimo tratto di quest’odissea ha avuto come esito finale nuovi cadaveri di una catena che sembra infinita.

Solo 15 persone si sono salvate dal naufragio dell’imbarcazione

Artin è morto il 27 ottobre dell’anno scorso insieme a quattro membri della sua famiglia nel Canale della Manica, quando l’imbarcazione sulla quale tentavano la traversata verso la Gran Bretagna è affondata. (Quotidiano.net)

Su altre fonti

A identificare il corpo del bambino, attraverso un esame comparato del dna, sono state le autorità norvegesi, come comunicato dalla polizia locale. Era di un bambino curdo di 15 mesi, Artin, il corpo senza vita recuperato sulla costa della Norvegia a Capodanno, a Karmoy (Il Riformista)

Ennesimo viaggio verso una speranza di salvezza finito in tragedia. Il corpo di Artin, bimbo curdo-iraniano di appena un anno e tre mesi, rinvenuto dalla polizia sulle coste del sud della Norvegia, nei pressi della città di Karmoy (L'Unione Sarda.it)

Gli esperti forensi norvegesi hanno poi confermato che si trattasse di Artin: una scoperta traumatica per la famiglia del bambino Oggi è stato ritrovato corpicino di Artin, bimbo curdo-iraniano di appena un anno e tre mesi rinvenuto dalla polizia sulle coste del sud della Norvegia, vicino alla città di Karmoy (Il Messaggero)

È del piccolo Artin il corpo ritrovato in Norvegia: era annegato con la famiglia nella Manica

Migranti, trovato corpo bimbo di 15 mesi annegato in Norvegia. La famiglia, di origini curdo-iraniane, aveva tentato di raggiungere il Regno Unito dalla Francia. I resti del bimbo verranno inviati in Iran per la sepoltura (L'Occhio)

I parenti della famiglia avevano espresso il loro dolore e confusione mentre aspettavano di sapere cosa fosse successo ad Artin. Il corpo di Artin è stato trovato sulle coste del sud della Norvegia, nei pressi della città di Karmoy (Corriere della Sera)

È del piccolo Artin il corpo ritrovato in Norvegia: era annegato con la famiglia nella Manica. Come tanti migranti tentavano di raggiungere il Regno Unito in barca partendo dal nord della Francia. Il corpo fu trovato la notte di Capodanno sulla costa sud-occidentale della Norvegia, vicino a Karmoy a centinaia di chilometri di distanza dal luogo del naufragio avvenuto il 27 ottobre 2020. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr