Controlli fiscali, c'è anche il tovagliometro: come funziona e chi rischia

Money.it ECONOMIA

Non c’è però solo il redditometro: è recentemente tornato agli onori della cronaca il tovagliometro, strumento che secondo la Corte di Cassazione è valido e affidabile nell’ambito dell’accertamento analitico-induttivo.

Controlli fiscali, c’è anche il tovagliometro: come funziona e chi rischia. Il tovagliometro è una delle armi con le quali il Fisco può individuare presunti casi di evasione fiscale. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altri media

16 giugno. Inizia da oggi la lunga lista di appuntamenti che gli italiani dovranno rispettare. Ci sono poi anche il pagamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali, così come la liquidazione e versamento dell’Iva relativa al mese precedente. (Notizie - MSN Italia)

La proroga ricalcherà quella concessa già nel 2020, anticipata con un comunicato legge intorno al 24 giugno del 2020. Il decreto amministrativo del rinvio è sul tavolo del ministro dell'economia Daniele Franco in attesa che formalizzi la decisione. (Italia Oggi)

Dopo aver sentito e condiviso il parere espresso dal Ministero dello sviluppo economico, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che, in assenza di una specifica previsione normativa, la mancata o tardiva trasmissione della comunicazione all’Enea non implica, comunque, la perdita del diritto alle detrazioni risponde Fisco Oggi. (CASA&CLIMA.com)

Non si era detto di semplificare, di ridurre gli oneri amministrativi e di eliminare delle tassazioni che spesso costano allo Stato più di quanto spera di raccogliere? Sì, ma è tutto di là da venire, la riforma del Fisco è in fase di elaborazione, per ora il contribuente deve destreggiarsi tra le 144 scadenze fiscali previste per il mese di giugno, con i commercialisti al centro della linea di fuoco. (Sputnik Italia)

Dopo aver sentito e condiviso il parere espresso dal Ministero dello sviluppo economico, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che, in assenza di una specifica previsione normativa, la mancata o tardiva trasmissione della comunicazione all’Enea non implica, comunque, la perdita del diritto alle detrazioni Ho trovato l’informazione secondo cui con la Risoluzione n. (CASA&CLIMA.com)

I RISCHI DI NATURA FISCALE. A differenza del bonifico bancario, l’assegno non indica le ragioni per le quali è avvenuto il pagamento. COS'È UN ASSEGNO. Prima di esaminare tali rischi, riassumiamo brevemente come funziona il pagamento tramite assegno. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr