Dalle bollette alle pensioni, ecco tutte le misure del decreto Aiuti bis

Dalle bollette alle pensioni, ecco tutte le misure del decreto Aiuti bis
Il Sole 24 ORE INTERNO

Proroga degli sconti su bollette e benzina, rivalutazione delle pensioni e taglio del cuneo più alto delle attese.

Ecco di seguito le principali misure del provvedimento che vale complessivamente 17 miliardi di euro. 2/17 Menu

Ma anche risorse per la siccità, aiuti per l’ex Ilva, tutele per i consumatori più vulnerabili.

È ampio il raggio d'azione del decreto aiuti bis approvato giovedì 4 agosto dal Consiglio dei ministri nato con l’obiettivo principale di tutelare i redditi di famiglie, imprese e lavoratori fortemente colpiti dalla fiammata dei prezzi. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre fonti

Una misura che vale per quest'anno 81,9 milioni di euro. Ma anche risorse per la siccità, aiuti per l'ex Ilva, tutele per i consumatori più vulnerabili. (Il Sole 24 ORE)

- ROMA, 09 AGO - Le aziende tenute a pagare la tassa sugli extra-profitti, una volta decorsi i termini del 31 agosto 2022, per l'acconto, e del 15 dicembre 2022, per il saldo, senza che i versamenti siano stati effettuati in tutto o in parte, non possono più avvalersi delle disposizioni in materia di ravvedimento operoso. (Alto Adige)

Pubblicità Le aziende tenute a pagare la tassa sugli extra-profitti, una volta decorsi i termini del 31 agosto 2022, per l'acconto, e del 15 dicembre 2022, per il saldo, senza che i versamenti siano stati effettuati in tutto o in parte, non possono più avvalersi delle disposizioni in materia di ravvedimento operoso. (La Sicilia)

Misure concrete dal Decreto Aiuti bis, ora un'agenda sociale per le fasce deboli”

Decreto Aiuti bis, bonus e misure sulle bollette per il 2022. C’è anche un rifinanziamento che interessa il Bonus Psicologo, in un primo momento escluso dalla Manovra Finanziaria 2022 e poi reintrodotto dopo diverse proteste che si erano levate da più parti Cosa prevede il Decreto Aiuti bis nel dettaglio? (INRAN)

Approvato il Decreto Aiuti bis. Il Consiglio dei ministri riunito a Palazzo Chigi ha dato il via libera al Decreto Aiuti bis che contiene misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche sociali e industriali. (Corriere della Sera)

Non ci piacciono invece i criteri di selezione dei nuovi “docenti esperti”, che mortificano gravemente la contrattazione. Occorre alzare le retribuzioni per tutti gli operatori della scuola ed assicurare le risorse necessarie per rinnovare il contratto . (Valledaostaglocal.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr