Gravina: “Il calcio ha bisogno di regole chiare, il nuovo protocollo nasce su questo”

Gravina: “Il calcio ha bisogno di regole chiare, il nuovo protocollo nasce su questo”
CalcioNapoli1926.it SPORT

Il calcio ha bisogno di dialogo, di regole chiare e di responsabilità e il nuovo protocollo nasce su queste basi"

Le parole del presidente della FIGC. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina , ha espresso tutta la sua soddisfazione per l'approvazione del nuovo protocollo anti-Covid per il calcio.

È un risultato di cui siamo molto soddisfatti È frutto dell’ottimo lavoro svolto con le tutte istituzioni, in particolare col Governo, una collaborazione in cui da sempre si riconosce la nostra Federazione. (CalcioNapoli1926.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Il nuovo protocollo è realtà. Raggiunto dunque un accordo tra Governo e Regioni su un nuovo protocollo da applicare agli sport professionistici di squadra, che ovviamente riguarda da vicino il mondo del calcio. (TUTTO mercato WEB)

Il clima si era surriscaldato per le tante partite saltate, o giocate da squadre con tanti Primavera, per i ricorsi e le recriminazioni. «Il calcio ha bisogno di dialogo, di regole chiare e di responsabilità e il nuovo protocollo nasce su queste basi - le parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina -. (La Stampa)

“Grazie al lavoro di squadra con i ministri Gelmini e Speranza e col presidente Fedriga si è giunti ad un documento che prevede una procedura uniforme per tutte le Asl e quindi garantisce il corretto e regolare svolgimento dei campionati. (AGIMEG)

Covid, ecco come funziona il nuovo protocollo: stop con 9 positivi sui 25 della rosa

Con un numero di positivi superiore alla soglia potrebbe dunque scattare il rinvio della partita “Intesa in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra. (Radio Rossonera)

Nella bozza, il blocco dell'intera squadra avverrà se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti. Serie A, troppi contagi di Covid-19: dalle Asl stop a 4 partite. Ansa. Tra i nodi più complessi, la percentuale di positivi tra i componenti della rosa di una squadra (di calcio, basket o volley) oltre la quale una Asl può dichiarare l'esistenza di un focolaio. (Sky Tg24 )

È quanto prevede la bozza del protocollo Covid aggiornato per il mondo dello sport che è stata presentata alla Conferenza Stato-Regioni. Il calcio ha bisogno di dialogo, di regole chiare e di responsabilità e il nuovo protocollo nasce su queste basi (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr