Olimpiadi, Egonu scelta fra i portabandiera: “Sono emozionata”

Olimpiadi, Egonu scelta fra i portabandiera: “Sono emozionata”
Per saperne di più:
Italia Sera SPORT

Giovanni Malagò, presidente del Coni, appena arrivato a Tokyo ha chiamato Egonu per comunicarle che sarebbe stata una delle portabandiere dell’attesissima cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo.

Paola Egonu, fuoriclasse della pallavolo azzurra, sarà portabandiera nella cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo in programma venerdì.

Enogu, 22 anni e opposto dell’Imoco, è stata scelta su indicazione del Coni per portare il vessillo olimpico insieme ad alcuni atleti degli altri paesi. (Italia Sera)

Su altri giornali

Così ha commentato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, la notizia dell’incarico importante affidato alla pallavolista azzurra di Conegliano Una volta presa questa decisione, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, appena atterrato a Tokyo ha subito chiamato la pallavolista 22enne per informarla. (La Piazza)

"Sono molto onorata per l'incarico che mi è stato dato da parte del Cio per portare la bandiera olimpica", ha commentato euforica la pallavolista. Nata il 18 dicembre del 1998 a Cittadella, in provincia di Padova, da genitori nigeriani, Paola Egonu, una “gigante” alta 1 metro e 93, veste la maglia della Nazionale da sei anni, e cioè dai tempi dell’under 18 (L'Unione Sarda.it)

Molto attiva su Instagram, Paola Enogu condivide con i suoi 153mila follower (destinati di certo ad aumentare) piccoli grandi momenti della sua vita "Sono molto onorata per l’incarico che mi è stato dato a far parte del Cio per portare la bandiera olimpica. (Today)

Paola Egonu, la pallavolista italiana portabandiera olimpica ai Giochi di Tokyo: simbolo di inclusività e cambiamento

Paola Egonu portabandiera olimpica è più di una scelta al merito sportivo, è una scelta che lancia un messaggio chiaro di inclusività, al mondo dello sport e non solo editato in: da. Quando le hanno comunicato che avrebbe portato la bandiera olimpica alla cerimonia di inaugurazione a Tokyo 2020, Paola Egonu è scoppiata in lacrime. (DiLei)

tokyo2020. L’opposto della Nazionale di volley sfilerà con la bandiera a cinque cerchi. La pallavolista azzurra, su indicazione del Coni, è stata scelta, assieme ad alcuni atleti di altri Paesi, come portabandiera del vessillo a cinque cerchi nell’inaugurazione dei Giochi giapponesi in programma allo Stadio Olimpico venerdì 23 luglio. (TIMgate)

Oggi, tutti quei sacrifici e gli insulti ricevuti assumono un significato diverso: Paola è portabandiera olimpica e rappresenterà gli atleti di tutto il mondo Egonu è sempre stata più forte di tutte le discriminazioni di cui è stata bersaglio, diventando un simbolo e l’idolo di milioni di ragazzi e ragazze. (Luce)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr