Vaccini sui più minori, ecco dove si faranno: i 4 nuovi centri dedicati

Vaccini sui più minori, ecco dove si faranno: i 4 nuovi centri dedicati
Il Messaggero SALUTE

E per l’occasione sono quattro i centri vaccinali allestiti dall’azienda sanitaria, ulteriori rispetto a quelli già operativi.

La curva intanto continua a scendere: 3 nuovi casi (2 a Montalto di Castro e uno a Sutri) e 16 guariti.

Per la seconda edizione, prevista nel fine settimana del 19 e 29 giugno, si aggiungerà una quinta possibilità: il consultorio di Tarquinia.

Conseguentemente, termina per tutti la quarantena precauzionale e tutti tornano operativi”

Sono 600 le dosi di Pfizer a disposizione della Asl di Viterbo per l’open day dedicato ai più giovani in programma domani e dopodomani. (Il Messaggero)

Su altri media

Ministero della Salute al lavoro sul piano per la terza dose del vaccino anti Covid. Secondo quanto riportato oggi da La Repubblica, ci sono già stati confronti anche con la struttura commissariale guidata dal generale Francesco Figliuolo per definire le linee che consentano al Paese di uscire dall’emergenza e passare alla programmazione, sulla falsariga della campagna contro l’influenza. (Sputnik Italia)

"Oggi abbiamo superato i 7 milioni di vaccinazioni somministrate e il 73,8% (pari a 6.650.000) dei 9.013.000 di lombardi 'vaccinabili' ha già ricevuto o prenotato la prima dose". Si tratta di far comunicare tra loro le anagrafi vaccinali delle regioni, la nostra è già informatizzata e pronta" (MilanoToday.it)

Unico vincolo rimane l’età superiore ai 18 anni (RiminiToday)

La Lombardia è arrivata a quota 7 milioni di vaccini covid

Ieri mattina, nelle farmacie comunali fiorentine di viale Europa e di San Niccolò, ci sono state le prime somministrazioni del monodose Johnson & Johnson. Ieri è stato deciso che le farmacie dovranno immunizzare i toscani dai 60 ai 79 anni, non solo i sessantenni. (Corriere Fiorentino)

Il richiamo in Toscana, per i vaccini a Rna messaggero come Pfizer è stata fissato dopo 42 giorni, il tempo massimo previsto dalle case farmaceutiche. E così, sul portale della prenotazione vaccinale della Regione Toscana sarà aggiunto a breve un 'bottone' che consentirà proprio di modificale la data della prima dose. (FirenzeToday)

Alludiamo naturalmente ai Paesi del cosiddetto Terzo Mondo e in particolare a quelli africani la cui percentuale di persone vaccinate è ancora molto prossima allo 0%. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr