Canone Rai in bolletta, retromarcia sulla cancellazione: ma resta l’impegno di Draghi con l’Europa

Il Riformista ECONOMIA

L’ipotesi di eliminare l’imposta in fattura, introdotta nel 2015 dal governo Renzi per tentare di mettere un freno all’evasione fiscale, resterà tale.

Canone Rai che, va ricordato, viene nominato così in maniera impropria: la tassa è infatti è pagata da chiunque detenga un apparecchio “atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni”, come recita un regio decreto-legge del 1938

La tassa infatti continuerà ad essere riscossa tramite la bolletta elettrica e non farà ritorno, almeno nell’immediato, al precedente metodo di riscossione. (Il Riformista)

Su altri media

2 ' di lettura. Canone Rai – Il governo Draghi si è impegnato con l’Unione Europea per provvedere alla rimozione di quote in bolletta che non riguardino l’energia. Canone Rai in bolletta, va cambiato. Sebbene il governo faccia finta di niente, qualcosa dovrà essere fatta. (The Wam.net)

I giorni scorsi alcuni ambienti della maggioranza del Governo Draghi pensavano di eliminare la suddetta tassa, ma questa scelta non trova conferme ufficiali nell’esecutivo e parrebbe che non ci sia un intervento ad hoc nei prossimi disegni di legge. (iLMeteo.it)

L’Unione Europea si è espressa contrariamente al canone Rai nella bolletta. Leggi anche: Cartelle esattoriali, cambia il sistema di rateizzazione. Cambierà la riscossione del canone Rai? (Consumatore.com)

E il Canone Rai, logicamente, appesantisce le bollette dell’energia. Sembra, però ancora presto per dare notizie ufficiali: il Canone continuerà ad essere riscosso attraverso la bolletta, almeno fino al 2022. (Il Capoluogo)

Uno dei requisiti fondamentali per godere del bonus TV di 100 euro è quello di essere in regola con il pagamento del Canone RAI. Il bonus dipende dal canone RAI. Dunque, uno dei requisiti, per il bonus TV di 100 euro è quello di essere in regola con l’abbonamento RAI (InvestireOggi.it)

Tuttora è in vigore la norma introdotta nella Legge di stabilità del 2015 che prevede una tassa di 90 euro all'anno. Il governo dovrà valutare metodi alternativi per riscuotere l'imposta (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr