Terapia intensiva, già allestiti 634 posti letto: rete regionale al momento occupata al 10% da pazienti Covid

SulPanaro SALUTE

Con i suoi 634 posti letto di terapia intensiva già allestiti, e quindi subito attivabili in caso di bisogno – si tratta dell’ultimo dato disponibile, aggiornato a questa mattina -, e i rimanenti in fase di realizzazione, il traguardo da raggiungere per l’Emilia-Romagna è ormai vicinissimo: 641, definito dal dicastero sulla base del rapporto tra numero di cittadini e posti letto (14 posti ogni 100mila abitanti). (SulPanaro)

Ne parlano anche altre fonti

I guariti e i dimessi sono 154, i morti sono 13 nelle ultime 24 ore, per un totale di 17.057 da inizio pandemia. In tutto gli attualmente positivi sono 21.625 nella regione. (La Sicilia)

Ma di fronte all'aumento esponenziale delle terapie intensive vi è poco da commentare. Ma di fronte all'aumento esponenziale delle terapie intensive vi è poco da commentare. (Logos News)

Anche rispetto all’impiego dei ventilatori polmonari, l'Emilia-Romagna fa sapere di non averli lasciati inutilizzati: «al contrario ha usato il 100% della strumentazione ricevuta dal Commissario». (Gazzetta di Parma)

Il piano di riordino della rete ospedaliera Covid, approvata dal Ministero lo scorso agosto, ha programmato l’implementazione dei posti letto in terapia intensiva, prevedendone l’incremento di ulteriori 66. (Info Media News)

Tenendo conto invece del tasso di saturazione delle terapie intensive, quella messa peggio è la Campania (15% contro il 9/10% del resto di Italia). Il problema principale, guardando indietro a quello che è successo nel mese di marzo, rimane sicuramente quello del sovraccarico delle terapie intensive. (QuiFinanza)

Per fare un confronto sensato basta guar… - SaCe86 : Terapie intensive 'sparite' e test Che cosa non sta funzionando - (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr