Vaccini, Figliuolo: Personale sanitario che lo rifiuta è inammissibile

Vaccini, Figliuolo: Personale sanitario che lo rifiuta è inammissibile
LaPresse ECONOMIA

(LaPresse) – “Il personale sanitario che rifiuta di vaccinarsi?

Lo dice il generale Francesco Paolo Figliuolo a Porta a Porta

Non si può pensare di andare in prima linea vicino a degli ammalati, che magari hanno altre comorbilità, e rischiare di ucciderli.

Roma, 29 apr.

(LaPresse)

Ne parlano anche altri media

Analogamente i costi collegati più in generale all’emergenza Covid-19, così come nel 2020, non sono ancora coperti da risorse finanziarie statali (che la Regione Friuli Venezia Giulia ha anticipato e sta ancora anticipando) Lo step successivo di domande a Figliuolo si è aperto con le prenotazioni presenti e future. (Il Messaggero Veneto)

Simona Liguori (Cittadini) ha invece interpellato Riccardi sui numeri dell'adesione dei medici di medicina generale alla campagna vaccinale in corso, in termini di somministrazioni a domicilio, in ambulatorio e in azienda. (Il Friuli)

Del tutto diversa la situazione in Friuli Occidentale, dove stanno vaccinando 142 medici di medicina generale, il 73% della platea. Le somministrazioni a domicilio da parte dei medici di famiglia sono ancora limitate: hanno iniettato poco più di duemila dosi nelle case dei propri pazienti in Friuli Venezia Giulia, tre quarti di queste ancora nel Pordenonese. (TGR – Rai)

Coronavirus in Friuli Venezia Giulia: 186 nuovi contagi e dieci decessi

Su 4.303 tamponi molecolari sono stati rilevati 102 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,37%. I ricoveri nelle terapie intensive restano stabili a 32, mentre si riducono a 264 (tre in meno) quelli negli altri reparti. (Il Friuli)

Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, nel settore delle residenze per anziani sono stati rilevati quattro casi di positività tra le persone ospitate nelle strutture regionali, mentre risulta esserci un contagio tra gli operatori sanitari all'interno delle stesse strutture. (Il Messaggero Veneto)

I totalmente guariti sono 87.661, iclinicamente guariti 5.337, mentre le persone in isolamento scendono a 7.745. I decessi complessivamente ammontano a 3.681, con la seguente suddivisione territoriale: 782 a Trieste, 1.956 a Udine (5 in più), 660 a Pordenone e 283 a Gorizia. (UdineToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr