Green pass: verso il no per i bar, sì invece per i ristoranti al chiuso

Green pass: verso il no per i bar, sì invece per i ristoranti al chiuso
Prima Saronno INTERNO

La "via italiana" al Green pass sembra delineata: alcune cose si potranno fare solo se in possesso della Certificazione verde.

"Salvi" invece i bar, per loro non dovrebbe arrivare alcuna restrizione, mentre per accedere a un ristorante al chiuso servirà il lasciapassare Covid.

Green pass: attesa la cabina di regia. La cabina di regia del Governo dovrebbe decidere entro domani, martedì 20 luglio 2021. (Prima Saronno)

Ne parlano anche altre fonti

Molti si staranno chiedendo: dove posso andare con il Green Pass? Attraverso l’uso del Green Pass potremmo dire addio a tamponi e quarantene, ma solo nel caso in cui siamo stati vaccinati con entrambe le dosi da almeno 14 giorni. (Citizen Post)

Un obiettivo che sembra dividere buona parte dei pubblici esercenti pistoiesi quando si chiede un parere sull’ipotesi green pass obbligatorio per accedere alle loro attività. C’è da capire però come verrà messa in pratica, se attraverso un controllo da parte di noi esercenti oppure attraverso l’installazione all’entrata di un dispositivo in grado di leggere il Qr code riportato sul green pass. (LA NAZIONE)

Altro tema caldo sul tappeto è l’ampliamento delle attività/servizi per cui l’esibizione del green pass dovrebbe diventare obbligatoria. Se pare scontata (e poco contrastata) l’estensione a stadi, piscine, palestre, concerti e attività collettive, molto più duro è lo scoglio dei ristoranti al chiuso. (Mixer Planet)

In arrivo Green Pass: si pensa ai ristoranti al chiuso

Scritto da (redazione), domenica 18 luglio 2021 10:18:07. Ultimo aggiornamento domenica 18 luglio 2021 10:18:07. Green pass per discoteche e ristoranti al chiuso. Green pass per discoteche e ristoranti al chiuso - Il governo si era già espresso sull'intenzione di riaprire le discoteche (Il Vescovado Costa di Amalfi)

L’Ascom invita alla prudenza e punta tutto su vaccini e green pass per evitare un aggravamento della crisi. Questo, però, è solo una parte di ciò che dobbiamo fare; la cosa più importante e urgente è vaccinarci tutti quanto prima. (Corriere Delle Alpi)

Il punto che fa più discutere è l’obbligo del green pass (certificato che possono avere i vaccinati con due dosi, guariti dal Covid o ‘tamponati’ negativi entro le 48) per i ristoranti al chiuso, ma ci sarà battaglia. (tviweb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr