Covid, Istat: Violenza su donne soprattutto fisica, aumentata tra giovanissime

LaPresse ECONOMIA

(LaPresse) – La violenza segnalata quando si chiama il 1522 è soprattutto fisica (47,9% dei casi), ma quasi tutte le donne hanno subito più di una forma di violenza e tra queste emerge quella psicologica (50,5%).

È quanto emerge dal rapporto Istat sulle richieste di aiuto da parte delle donne nell’anno di pandemia

MIlano, 17 mag.

(LaPresse)

Su altri media

Le richieste di aiuto durante la pandemia: i dati dei centri antiviolenza, delle Case rifugio e delle chiamate al 1522 a cura di #Istat e Dipartimento delle Pari opportunita #IstatPerilPaese https://t. (Il Messaggero)

Così, l’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,2% per l’indice generale e a +0,6% per la componente di fondo L’indice dei prezzi al consumo annuale ha messo a segno una variazione dell’1,1%, senza variazioni in confronto con la precedente e centrando le stime. (Money.it)

Aumenta la quota di donne under 24 anni (11,8% nel 2020 contro il 9,8% nel 2019) e di quelle over 55 (23,2% contro 18,9%). Le chiamate al 1522, il numero di pubblica utilità contro la violenza sulle donne e lo stalking, sono aumentate del 79,5% nel corso del 2020: 15.128 contro le 8.427 del 2019. (Il Fatto Quotidiano)

I Cav delle Isole e del Sud hanno invece accolto rispettivamente una media di 43 e 47 donne. Tuttavia il Sud anche negli anni precedenti presentava una media minore di donne accolte rispetto alle altre ripartizioni. (Rai News)

Violenza donne: Istat, nel 2020 boom di chiamate al 1522. Tuttavia il Sud anche negli anni precedenti presentava una media minore di donne accolte rispetto alle altre ripartizioni (Toscana Oggi)

Un numero allarmante, da imputarsi anche al lockdown e alle restrizioni da Covid-19. Riguardo agli autori, aumentano le violenze da parte dei familiari (18,5% nel 2020 contro il 12,6% nel 2019) mentre sono stabili le violenze dai partner attuali (57,1% nel 2020) (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr