Coronavirus, in Veneto ci sono ancora focolai: ecco dove

il mattino di Padova il mattino di Padova (Interno)

Attualmente risultano attivi 22 focolai, di cui 13privati (famiglie o gruppi di persone) e 9 in strutture per anziani.

Questi i numeri dei focolai attivi monitorati per settimana di rilevazione:. settimana 25/5-31/5 (invio 03/06):132 focolai attivi.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Con questa ordinanza diamo la possibilità a tutti i cittadini, anche a quelli che hanno sempre avuto l’abitudine di leggere i giornali al bar, di tornare a farlo”. Non ci sarà alcun problema a leggere un quotidiano nei bar, anzi invito a farlo”, ha spiegato. (La Gazzetta dello Sport)

Sono già partiti anche gli accertamenti per risalire all'auto protagonista della manovra azzardata, anche attraverso la videosorveglianza cittadina. Play Replay Play Replay Pausa Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio Indietro di 10 secondi Avanti di 10 secondi Spot Attiva schermo intero Disattiva schermo intero Skip Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi. (VeronaSera)

E dopo il presidente ha preso la parola anche l'assessore regionale alla cultura Cristiano Corazzari per presentare l'accordo di programma per il rilancio culturale del Veneto. Ma oltre al solito bollettino giornaliero, Zaia ha letto alcuni dati aggiuntivi sui focolai in Veneto. (VeronaSera)

Siamo fortemente preoccupati, perché a prescindere dalla diminuzione della virulenza rischiamo di mettere a repentaglio quanto di buono fatto. In Veneto al momento abbiamo 22 focolai attivi, di cui 13 privati e quindi a livello familiare e 9 nelle case di riposo: la situazione per tutti è comunque sotto controllo, anche perché nella settimana del 25 maggio c'erano 132 focolai. (PadovaOggi)

Ci sono pochissime regole ora, ma dovete rispettarle". Però siamo fortemente preoccupati a prescindere dal fatto che il virus ha diminuito la sua virulenza, abbiamo tutti la responsabilità del nostro futuro. (La voce di Rovigo)

Per quanto riguarda il Teatro Stabile del Veneto, per esempio, sono previsti circa 200 spettacoli prodotti da compagnie venete oltre alla produzione ordinaria. Il governatore Zaia ha spiegato che la Regione Veneto farà gratuitamente il tampone a tutte le badanti che torneranno in Italia dai loro paesi (le badanti in arrivo dovranno segnalare il loro ritorno contattando anche i medici di base che daranno tutte le indicazioni sul Servizio Igiene e Sanità Pubblica della Regione Veneto). (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti