Moratti: "Conte professionista serissimo, ma c'è stata mancanza di attaccamento all'Inter"

Moratti: Conte professionista serissimo, ma c'è stata mancanza di attaccamento all'Inter
TUTTO mercato WEB SPORT

L'ho sentito qualche giorno prima che lasciasse il Tottenham, ma non mi sembrava giù di morale.

Poi quando ho letto la notizia (dell'accordo coi giallorossi, ndr), ho capito perché era così contento".

Lui è un professionista molto serio e ha fatto benissimo, ma appunto alla base della sua scelta c'è stata mancanza di attaccamento."

Moratti: "Conte professionista serissimo, ma c'è stata mancanza di attaccamento all'Inter". (TUTTO mercato WEB)

Ne parlano anche altre testate

Non credevo ad un cambio così veloce, una volta iniziato il percorso con Pirlo. L’Inter ha scelto per un tecnico che prosegue sulla stessa base di Conte. (Fcinternews.it)

Sono riusciti a fare una squadra fortissima che ha vinto il campionato, poi deve essere successo qualcosa di grave in Cina. Ecco le sue parole: "Una mancanza di sfida, ma anche di attaccamento a questa squadra. (passioneinter.com)

Inter, lunga intervista all’ex presidente Massimo Moratti che spiega sia la situazione attuale della società nerazzurra, sia l’azionariato popolare che sta provando a fare Cottarelli. Non capisco come mai sia partita e finita così male, se anche volessero ripresentarla, adesso sarebbe molto più difficile“. (InterLive.it)

Moratti: “A Conte manca attaccamento, Ronaldo era fantastico, mentre Recoba era un po’ pigro”

Massimo Moratti: “Zhang vuole mantenere la proprietà, ma per quanto tempo?”. L’ex numero 1 del club nerazzurro, dedica alcune parole alla figura di Antonio Conte: “Lui è un professionista serissimo e ha fatto benissimo ma alla base della sua scelta c’è stata mancanza di sfida e anche mancanza di attaccamento”. (SuperNews)

Sull’addio di Conte:. “É stata una mancanza di sfida, ma anche di attaccamento di base. In fin dei conti, allo stadio vai per vedere la partita e San Siro è il migliore”. (SpazioInter)

E proprio un rigore metterà fine alla gara, al 76′: a trasformarlo è ancora Recoba, che decide la vittoria nerazzurra con una doppietta La gara si apre con un gran mancino da fuori di Alvaro Recoba, che al 36′ firma il vantaggio Inter (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr