'Ndrangheta: Geenna, 11 condanne in appello a Torino

'Ndrangheta: Geenna, 11 condanne in appello a Torino
Antimafia Duemila SPORT

Quella più elevata, 12 anni e 7 mesi e 20 giorni, è stata inflitta a Bruno Nirta, considerato uno dei vertici della presunta locale.

La sentenza e' stata pronunciata al termine di un rito abbreviato.

La Corte d'Appello di Torino ha sostanzialmente confermato le 11 condanne inflitte in primo grado in uno dei due processi dell'inchiesta Geenna, riguardanti la presenza della 'Ndrangheta in Valle d'Aosta, variando solo tre pene. (Antimafia Duemila)

Su altri giornali

Al sanluchese Bruno Nirta (fratello di Giuseppe, ucciso in Spagna nel 2017), sono stati inflitti 12 anni, sette mesi e 20 giorni di carcere. Pena confermata poi per l’avvocato penalista torinese Carlo Maria Romeo, originario di Bovalino: quattro anni e sei mesi di reclusione (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

Secondo le indagini era uno dei vertici della locale, insieme a Marco Fabrizio Di Donato, condannato a nove anni. Nel processo parallelo a 11 imputati con rito abbreviato, invece, confermate sostanzialmente tutte le condanne. (Il Fatto Quotidiano)

Si è chiuso con la vittoria della terza tappa Fénis-Cogne da 149 km da parte di Georg Steinhauser il 57° Giro Ciclistico della Valle d’Aosta. Lewis Askey si porta a casa la maglia rossa degli sprint, mentre Gianmarco Garofoli è il miglior Under 20. (AostaSera)

'Ndrangheta: Geenna, quattro condanne ma assolto l’ex consigliere regionale Marco Sorbara

Tempo di lettura (Quotidiano del Sud)

I giudici hanno condannato a 10 anni di reclusione il ristoratore Antonio Raso, a 7 anni l’ex assessora comunale di Saint-Pierre Monica Carcea e a 8 anni l’ex consigliere comunale di Aosta Nicola Prettico e il dipendente del Casinò di Saint-Vincent Alessandro Giachino. (Corriere della Calabria)

Assolto l'ex consigliere regionale Marco Sorbara, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, perché il fatto non sussiste, e ordinata la sua liberazione dai domiciliari La Corte d'Appello di Torino ha parzialmente riformato la sentenza di primo grado del processo con rito ordinario sull'inchiesta Geenna, relativa alla 'ndrangheta in Valle d'Aosta (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr