Roma, effetto Mourinho: nuova vita per Cristante

Roma, effetto Mourinho: nuova vita per Cristante
Footballnews24.it SPORT

Dopo numerose vicissitudini lo svizzero è rimasto a Londra rinnovando anche il contratto con i Gunners ed è in quel momento che la storia di Cristante in giallorosso è cambiata.

Per Bryan Cristante l’arrivo di José Mourinho sulla panchina della Roma potrebbe essere stato determinante.

Due gol nelle ultime cinque partite.

Per tutta l’estate il tecnico portoghese ha cercato di far arrivare nella Capitale il capitano dell’Arsenal Granit Xhaka, per metterlo al centro del campo, ma soprattutto al centro del progetto tecnico e tattico. (Footballnews24.it)

Ne parlano anche altri giornali

Nonostante qualche partenza di lusso, vedi Locatelli alla Juventus, il Sassuolo di Dionisi sta infatti giocando un ottimo calcio e sta valorizzando i talenti azzurri di Giacomo Raspadori e Gianluca Scamacca (Calcio mercato web)

Al di là degli obiettivi personali però, il filo conduttore che unisce gli uomini agli ordini di Mourinho è il bene della squadra. Con il passare del tempo la convivenza con il nuovo allenatore sta cementando l’intero gruppo, a prescindere che si tratti di titolari o riserve. (Tuttoasroma.it)

Mourinho: la “Special Run” della partita numero 1000. L’ultima “corsa”, la più recente, di Carletto Mazzone è quella del 2001, contro i tifosi dell’Atalanta nel derby quando allenava il Brescia. Carletto Mazzone esprime il suo parere sui social sulla corsa di Mourinho: la “Special Run” sotto la sud. (Periodico Daily - Notizie)

Berardi torna in campo ed è tutta un'altra storia - il Resto del Carlino

La Roma ha preso coscienza, ha capito di essere e non più soltanto di apparire. La Roma in testa alla classifica è roba complicatissima da gestire per chi non aspettava altro che guardare tutti dall’alto verso il basso. (ForzaRoma.info)

Ecco, forse con quella corsa sfrenata per la prima volta anche a Roma si è rivisto il Mourinho di sempre, quello estremo, persino pittoresco nel suo elegantissimo disordine. E non domenica sera, dopo quella sfrenata corsa sotto la curva al minuto 91 di Roma–Sassuolo, scrive Matteo Pinci su La Repubblica. (ForzaRoma.info)

Ma finchè c’è, tanto vale goderselo, e costruire attorno al talento purissimo di un giocatore che si temeva di poter perdere un’altra stagione da ‘mine vaganti’ In tanti, ripensandone. di Stefano Fogliani. (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr