«Lo sbarco di Salerno? Operazione clandestina»

«Lo sbarco di Salerno? Operazione clandestina»
la Città di Salerno INTERNO

Ma così non è stato: le operazioni sono andate comunque avanti.

«Vicenda sgradevole» e «operazione quasi clandestina, sottobanco e all’improvviso»: così definisce la gestione lunedì scorso dello sbarco dei 387 migranti a Salerno il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca.

«È stata fatta un’operazione quasi clandestina e questo è intollerabile - aggiunge - Bisogna dialogare, informare le istituzioni e collaborare, non fare operazioni sottobanco e all'improvviso». (la Città di Salerno)

La notizia riportata su altre testate

Migranti, Vincenzo De Luca: “Non accetteremo altri sbarchi nei porti di Napoli e Salerno” Duro sfogo del presidente della Campania De Luca: “La vicenda di Salerno è stata sgradevole, nessuno ha ritenuto di avvertire le istituzioni territoriali dell’arrivo di questa nave. (Fanpage.it)

Nonostante gli appelli rivolti da Regione Campania e Comune di Salerno a far osservare la quarantena a bordo dopo alcuni casi positivi emersi tra i profughi, le attività stanno proseguendo come da programma. (La Repubblica)

«Il settore della politiche sociali del Comune di Salerno è stato in prima linea per gestire l’accoglienza dei minori non accompagnati- spiega l’assessore De Roberto - Per fortuna abbiamo una grande esperienza e preparazione specifica. (la Città di Salerno)

Sbarco migranti, De Luca: "Vicenda sgradevole: un'operazione sottobanco"

In merito a un messaggio da inviare al ministro Lamorgese, De Luca ha detto: "Bisogna dialogare, informare le istituzioni e collaborare, non fare operazioni sottobanco e all'improvviso. "Credo che non sia accettabile nessuno sbarco né nel porto di Salerno né di Napoli, chiariamolo bene da subito. (Sky Tg24 )

shadow. Lo sbarco dei profughi a Salerno (ph Sos Mediterranee). «Un’operazione clandestina». Alla fine sono sbarcati tutti i passeggeri tra i quali - i dati sono della Prefettura di Salerno - anche 5o migranti contagiati. (Corriere del Mezzogiorno)

Il problema che pongo è che sui quasi 400 migranti 60 erano positivi al Covid. Non ho capito bene dove sono andati gli altri positivi, perché è del tutto evidente che 60 positivi su una nave rappresentano un focolaio (SalernoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr