Riparte la macchina del Fisco: quando arrivano le cartelle della pandemia

ilGiornale.it ECONOMIA

La macchina del Fisco è ripartita progressivamente dallo scorso 1 settembre, ma per il momento si tratta solo dei plichi relativi alle richieste di pagamento più datate e comunque precedenti le prima fesi del Covid.

Le cartelle esattoriali accumulate durante il periodo della pandemia verranno spedite a partire dal prossimo anno, come annunciato dal direttore dell'Agenzia delle entrate Ernesto Maria Ruffini nel corso del suo intervento al Forum in masseria 2021. (ilGiornale.it)

Su altri media

Cartelle esattoriali: ogni anno emesse 16 milioni. Basta un dato: ogni anno l’Agenzia delle Entrate emette 16 milioni di cartelle esattoriali. Cartelle esattoriali: rottamazione quater. È anche in virtù di queste considerazioni che diverse forze politiche stanno spingendo per una rottamazione quater (The Wam.net)

Cartelle esattoriali: decreti del Governo e le proroghe. Ricordiamo che il Governo, come scrive Trend Online - ha prorogato per ben nove volte le scadenze delle cartelle esattoriali, comprese quelle che rientrano nella Rottamazione e nella Rottamazione bis Prorogati i termini Cartelle esattoriali della Rottamazione ter: tutte le cartelle esattoriali sono state prorogate al 30 novembre 2021. (Quotidiano di Ragusa)

Cartelle, verso la rottamazione quater? Verso la rottamazione quater? (QuiFinanza)

Fisco, ripartono le cartelle esattoriali: la stangata per milioni di italiani. L’ultima data delle numerose proroghe concesse dal Governo per il congelamento delle cartelle esattoriali è stata quella del 31 Agosto. (Tecnoandroid)

Ma dallo stesso studio emerge che il 78 per cento delle vecchie cartelle fiscali accumulate fino alla fine del 2020 ha un importo inferiore a 1.000 euro. L’obiettivo primario è quello di «tornare gradualmente a una situazione di normalità» con «famiglie e imprese che tornano a pagare le cartelle dell’Agenzia delle Entrate». (Open)

Finita (si spera) la pandemia arriveranno (putroppo per i contribuenti) le cartelle esattoriali che si sono formate, ma non sono state spedite, durante i mesi più pesanti della pandemia di Covid. "L'anno prossimo si inizierà a spedire le cartelle formate durante il periodo della pandemia'', ha detto il direttore dell'Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr