Sostegni, tutto il cronoprogramma dei contributi a fondo perduto

Webitmag - web in travel magazine ECONOMIA

Dal prossimo 16 giugno si aprirà la finestra per l’erogazione dei contributi a fondo perduto automatici, previsti dal decreto Sostegni bis, sostanziale fotocopia degli importi ottenuti con il decreto di marzo.

Le date sono state fornite dal Ministro dell’Economia Daniele Franco nel corso dell’audizione alla Camera del 7 giugno.

Sono infatti avanzati 2 miliardi di euro dallo stanziamento per il primo decreto Sostegni che andranno a incrementare il fondo istituito per la copertura dei contributi a fondo perduto a conguaglio. (Webitmag - web in travel magazine)

La notizia riportata su altri giornali

In merito alla misura contenuta nel comma 30 dell'art 1 sul fondo perduto ha riferito che, come previsto dalla stessa norma, alle partite IVA con ricavi superiodi a 10 milioni ed entro i 15 milioni di euro spetteranno sostegni, in quanto sono risultati fondi residui non utilizzati per le altre misure. (Fiscoetasse)

Proroga contratti a termine senza causale, platea più ampia per quelli di solidarietà, blocco licenziamenti per alcuni specifici settori industriali, particolarmente colpiti dalla crisi, accompagnandolo con ammortizzatori sociali: sono misure del pacchetto lavoro nell’ambito della conversione in legge del dl Sostegni bis. (PMI.it)

I nuovi beneficiari, cioè coloro che intendono richiedere i contributi a fondo perduto messi in campo dal Decreto Sostegni Bis, potranno inoltrare la propria domanda la settimana successiva, in pratica, a partire dal 23 giugno. (The Wam.net)

I fondi destinati alla città – conclude Spirlì – aspettano soltanto di essere utilizzati per far fronte, finalmente, ai devastanti effetti di quella tragica alluvione, le cui ferite sono, purtroppo, ancora sotto gli occhi di tutti». (Corriere di Lamezia)

Comune di Costabissara: bando per la concessione di un contributo a fondo perduto. Comune di Costabissara: bando per la concessione di un contributo a fondo perduto. Confartigianato plaude all’iniziativa, a favore delle attività economiche danneggiate dall’emergenza epidemiologica da Covid -19. (Le notizie di Confartigianato Imprese Vicenza)

E la domanda potrà essere presentata solo dopo la dichiarazione dei redditi 2021 da inviare non oltre la scadenza del 10 settembre. Con un’eventuale proroga della scadenza della dichiarazione dei redditi 2021, collegata ai contributi a fondo perduto perequativi, il pagamento degli importi rischierebbe di arrivare in ritardo. (Informazione Fiscale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr