Da Zegna a Etro, i marchi italiani finiscono nel mirino degli investitori italiani - MFFashion.com

Da Zegna a Etro, i marchi italiani finiscono nel mirino degli investitori italiani - MFFashion.com
MF Fashion ECONOMIA

Fin dalla genesi dell’operazione al fianco della famiglia Zegna c’è stato Riccardo Mulone, country head per Italia di Ubs che ha ricoperto il ruolo di sole advisor.

Due look s-s 2022 di Brunello Cucinelli. . Le maison italiane nel mirino degli investitori e dei gruppi internazionali.

Da lì in poi si sono susseguite voci circa un sodalizio tra la maison ed Exor.

Fino agli incessanti rumors che vedono protagonisti da un lato Giorgio Armani e dall’altro Exor, holding della famiglia Agnelli. (MF Fashion)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Secondo i termini del deal, L Catterton Europe acquisirà una partecipazione di maggioranza nella casa di moda, quota che stando a precedenti indiscrezioni dovrebbe ammontare a circa il 60% del capitale, mentre la famiglia Etro manterrà una significativa minoranza. (MF Fashion)

La famiglia Etro manterrà una significativa minoranza e il fondatore, Gerolamo Etro, assumerà l’incarico di presidente della società. Al perfezionamento dell’operazione, la famiglia Zegna manterrà il controllo della società e continueremo ad investire in creatività, innovazione, talento e tecnologia per sostenere la nostra leadership nel mercato globale del lusso” assicura Ermenegildo ‘Gildo’ Zegna, Ceo del Gruppo (Fortune Italia)

«Siamo sicuri che con il nostro ampio network globale e la nostra esperienza nella costruzione di marchi di moda, Etro sarà ben posizionata per diventare una brand internazionale e leader nel settore» Alla famiglia italiana dovrebbe rimanere il 40% del capitale, con il fondatore, Gerolamo Etro, che assumerà l’incarico di presidente della società. (Corriere della Sera)

L Catterton studia l’ipo - MFFashion.com

La notizia dell’interesse di L Catterton per Etro era già circolata nel marzo scorso (si veda altro articolo di BeBeez). Fra i soci rilevanti dell’azienda rientrano anche Intesa Sanpaolo con il 4,79%, Dea Capital con il 4,33%, Stefano Aleotti con il 4,06% e Palladio Holding con il 3,23% (si veda altro articolo di BeBeez) (BeBeez)

Il Gruppo francese, guidato dal miliardario Bernard Arnault, ha infatti concluso l’acquisizione del 60% della maison milanese Etro per 500 milioni di euro, in una operazione che è stata condotta direttamente dal private equity L Catterton Europe, di cui Lvmh è il maggiore sottoscrittore. (Money.it)

Contattata da MFF, la società non ha rilasciato alcun commento. Il progetto arriva in un momento in cui le società di investimento quotate stanno raggiungendo livelli record sui mercati azionari (MF Fashion)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr