Compagno Meloni: "Fiero di lei, da Gozzini commenti vergognosi"

Compagno Meloni: Fiero di lei, da Gozzini commenti vergognosi
Adnkronos INTERNO

Io mi auguro, professore, ammesso che lei abbia dei figli, che i suoi figli possano dire altrettanto dei suoi commenti misogini, indegni e vergognosi”

Io sono molto fiero di quello che ha fatto Giorgia Meloni nella sua vita - ha detto Giambruno, giornalista di TgCom24, parlando in diretta - Non mi permetto di commentare le parole del professore perché ci saranno altri luoghi dove verranno commentate e sentenziati determinati termini. (Adnkronos)

Su altri media

Ringrazio il Presidente Mattarella che mi ha telefonato per esprimermi personalmente la sua solidarietà in seguito agli insulti osceni ricevuti oggi APPROFONDIMENTI PERSONE Giorgia Meloni vola nei sondaggi ROMA Giorgia Meloni in aula attacca: «Se non ci fossimo noi Italia. (Il Messaggero)

È il caso di Selvaggia Lucarelli, che ha portato una serie di argomentazioni a sostegno della sua tesi. Beh, lo reputa " ben più moderato di quello modellato da anni di sua propaganda che pascola sui terreni fertili dell’odio. (ilGiornale.it)

Da segnalare anche diversi altri tweet, soprattutto di esponenti del centrodestra. Giovanni Gozzini, professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell’Università di Siena, in radio, si è detto incerto se definire Giorgia Meloni “scrofa o vacca” Solidarietà a Giorgia Meloni. (Periodico Italiano)

“Pesciaiola, vacca, scrofa?”: offese a Giorgia Meloni. Gozzini chiede “umilmente perdono” e la politica si mostra solidale

Le gravi offese personali – prosegue Maria Limardo – hanno dell’incredibile nella loro volgare brutalità, ancor di più perché provenienti da parte di chi, per essere docente universitario, è chiamato ad educare le coscienze delle generazioni future che, speriamo, non ne seguano l’esempio!» Per la prima cittadina che guida una giunta di centrodestra, «ancora una volta, quando si ha a che fare con un politico donna, emerge l’incoercibile impulso di trasformare il dissenso politico in violenza sessista. (Il Vibonese)

La scuola deve essere imparziale e formare le nuove generazioni lasciando fuori la politica. Solidarietà a Giorgia Meloni e a tutte le donne che ancora vengono offese quotidianamente per il loro essere donne” (La voce di Rovigo)

" Il rettore ha la mia testa a sua disposizione, il buon nome dell'università prima di tutto ", ha detto Giovanni Gozzini, professore di Storia dell'università di Siena, che ieri ha insultato in maniera indegna Giorgia Meloni (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr