Sorprende i ladri in casa e muore, rapina finisce in tragedia nel Torinese

Sorprende i ladri in casa e muore, rapina finisce in tragedia nel Torinese
Gazzetta del Sud INTERNO

Sul luogo stanno operando i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Torino e della Compagnia di Moncalieri.

Un uomo è morto nella sua abitazione a Piossasco, nel Torinese, dopo aver sorpreso dei ladri.

Rianimato dal personale del 118 per quello che sembrava un malore, l’uomo è deceduto.

L'ispezione cadaverica è ancora in corso

Trovato un bossolo, verosimilmente di un colpo sparato dai malviventi a seguito di una colluttazione con la vittima, che potrebbe essere stata colpita allo stomaco. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altri media

Non sarebbe stata la prima volta che i malviventi tentavano di entrare in quella casa. Inizialmente la moglie ha dato l’allarme per un presunto malore del marito (Il Sole 24 ORE)

Inizialmente sembrava che l'uomo potesse aver avuto un malore, ma in seguito al ritrovamento di un bossolo nell'appartamento è stato chiaro che le cose sono andate diversamente. A dare l'allarme sarebbe stata la moglie del proprietario, un architetto torinese. (Il Giorno)

Attilio vive a poca distanza e rivela che in zona sono già stati messi a segno diversi furti «Non c'era niente da rubare - dice il padre della vittima, Attilio Mottura - questo è un complesso di appartamenti cosa pensavano di prendere?». (TorinoSud)

Ladri in casa nella notte, l’architetto Roberto Mottura ucciso dopo colluttazione

. Il 49enne è intervenuto e s’è beccato un colpo di pistola che gli ha reciso l’arteria femorale, davanti agli occhi della moglie e del figlio 13enne. LE RIPRESE DEI CARABINIERI SUL LUOGO DEL DELITTO:. (Prima Lecco)

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che i malviventi fossero almeno due e si siano introdotti all’interno dell’abitazione. Sorpresi subito dal proprietario dentro casa, non dovrebbero essere riusciti a rubare nulla, ma uno di loro ha esploso un solo colpo di pistola di piccolo calibro, che ha colpito al basso addome l’uomo (LaPresse)

L’uomo sarebbe stato ucciso a coltellate. La vittima si chiamava Mohammad Ibrahim e lavorava come lavapiatti in un ristorante di Collegno, comune alle porta di Torino (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr