Sanitari no vax, il tar della Sardegna conferma la sospensione dal lavoro

Sanitari no vax, il tar della Sardegna conferma la sospensione dal lavoro
Corriere della Sera INTERNO

Non è una sentenza breve, come tutti si aspettavano, ma un’ordinanza quella che questa sera ha respinto l’istanza di sospensiva contro l’allontanamento dal lavoro.

È l’ennessimo pronunciamento della magistratura contro i renitenti alla vaccinazione: già il Tar del Friuli era stato di questo avviso mentre anche i giudici del lavoro di vari tribunali d’Italia hanno già respinto istanze analoghe.

A fine agosto anche la Corte europea dei diritti dell’uomo ha stabilito che vaccinazioni e green pass non violano la libertà della persona

di. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

«Estendere il Green pass senza discriminare nessuno». La prima udienza è in programma questa mattina. (La Nuova Sardegna)

I giudici del Tar hanno bocciato l'istanza cautelare non concedendo la sospensiva e ritenendo "insussistenti i presupposti per disporre la sospensione dei provvedimenti impugnati". Quindi chi, in ospedale, ancora non si è vaccinato, dovrà attendere mesi prima di sapere come va a finire. (YouTG.net)

Il "no" al reintegro per 173 sanitari che hanno rifiutato la vaccinazione anti-Covid è arrivata attraverso un'ordinanza del Tar della Sardegna che ha respinto l'istanza sospensiva cautelare sollevata da medici, infermieri e oss dipendenti di alcune strutture dell'Isola contro la decisione dell'Ats Sardegna di allontanarli dal lavoro. (Tiscali Notizie)

I 173 no vax dell'Ats bocciati dal Tar: sospensioni dal lavoro restano in piedi

Accolte dunque le tesi delle parti che si sono schierate in giudizio contro i sanitari no-vax: l'Ats Sardegna (difesa dai legali Paola Trudu e Anna Sedda), l'ordine degli infermieri (assistito da Salvatore Casula e Silvio Pinna) e l'Anci con il sindaco di Quartu, Graziano Milia, costituiti in giudizio con l'avvocato Carlo Augusto Melis. (La Repubblica)

Il Tar Sardegna, con un’ordinanza emessa ieri sera, ha respinto l’istanza cautelare con cui 173 sanitari, amministrativi dell’Ats Sardegna e liberi professionisti (tra cui veterinari, farmacisti e psicologi) no vax avevano chiesto la sospensione dei provvedimenti sull'obbligo della vaccinazione contro il coronavirus. (Giornale di Sicilia)

Fuori da ogni tecnicismo, i no vax sollecitavano i giudici a sospendere i provvedimenti di sospensione – è un vero e proprio giro di parole – contenuti negli avvisi spediti da Ats a medici, infermieri e oss. (SardiniaPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr