Honda, 5 concept per il futuro elettrico. - L'Automobile

Honda, 5 concept per il futuro elettrico. - L'Automobile
l'Automobile - ACI ECONOMIA

Dopo aver annunciato che del 2040 produrrà esclusivamente veicoli elettrici a zero emissioni, Honda ha svelato alcuni prototipi che prefigurano come saranno i prossimi modelli a batteria del marchio, destinati in primis alla Cina dove verranno prodotti facendo affidamento sulle joint venture del costruttore con Dongfeng e GAC.

Entrambe hanno una impostazione crossover della carrozzeria ma uno stile leggermente diverso che prevede le maniglie delle portiere posteriori integrate nella sezione nera del montante C. (l'Automobile - ACI)

La notizia riportata su altri giornali

Sorpresa ai consumi. Nella sostanza HR-V e:HEV è una sincera trazione anteriore, che si destreggia bene anche nel misto, senza esagerare. Honda HR-V e:HEV nasce sulla Global small platform (quella che della più piccola Jazz, qui la prova di QN Motori) ottimizzata per il nuovo modello. (QN Motori)

Inoltre, Honda ha condiviso che tutti i nuovi modelli in Cina dopo il 2030 saranno elettrici (è importante notare che questo include gli ibridi, non solo i BEV). La casa automobilistica prevede di continuare l’attuale produzione di modelli ICE all’interno e all’esterno della Cina oltre il 2030. (MotoriSuMotori)

L’estetica del nuovo HR-V a emissioni zero sembra differire leggermente dal normale modello full-hybrid, a partire dalla griglia anteriore che non presenta le consuete feritoie orizzontali, ma lascia spazio a una presa di ricarica posizionata dietro il logo Honda (Automoto.it)

Honda Italia festeggia i 50 anni dalla sua fondazione

Honda ha rilasciato nuovi dettagli circa la strategia di elettrificazione del marchio. Gli obiettivi sembrano essere ambiziosi – 10 modelli elettrici in commercio entro il 2025 – ma la gran parte di questi modelli saranno venduti solo in Cina (DMove.it)

“Il patto per lo sviluppo della Honda Italia” che ha l’intento di dare continuità negli anni alla presenza in Val di Sangro. Ancora una volta lavoratrici e lavoratori della Honda Italia sono stati i protagonisti, adoperandosi per vivere una nuova rinascita costruendo le basi per l’inizio della seconda metà del 1° secolo della Honda Italia! (Dueruote)

Nel 1981 la Casa Madre giapponese ne acquisisce il controllo diretto dell’attività produttiva e commerciale modificando anche la ragione sociale che diventa ufficialmente Honda Italia Industriale S.p.A. (Time Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr