Roma, rimossa insegna Bar Moccia

Adnkronos INTERNO

E' stata rimossa dai carabinieri l'insegna del Bar Moccia a Tor Bella Monaca, locale sequestrato qualche mese fa al clan.

L'operazione di questa mattina rientra nella strategia condotta dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi, che porta fino alla revoca della licenza dei bar ritrovo di criminali.

Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti

Grazie agli uffici della Regione Lazio e ad Ater che in tutta Roma sta lavorando per ripristinare la legalità e le regole. (Adnkronos)

Ne parlano anche altri media

Il governatore Nicola Zingaretti era atteso questa mattina, ma ieri un comunicato spiegava che non sarebbe stato presente alla rimozione dal valore fortemente simbolico. Il bar era stato chiuso temporaneamente a dicembre 2020 per la presenza di troppi pregiudicati all’interno. (Corriere Roma)

Il commento di Raggi e Zingaretti. Soddisfatta per l’intervento la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che twitta: “Bene la rimozione dell’insegna Bar Moccia a Tor Bella Monaca. La prefettura: “Così si conclude l'iter”. (Sky Tg24 )

In manette è finito anche un 50enne, già con precedenti e attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, sorpreso fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo. Sempre in serata, in via Barumini, i militari hanno arrestato un 31enne, originario della provincia di Lecce, ma di fatto residente a Roma, con precedenti. (RomaToday)

Infatti, dopo la sospensione dell'attività per una settimana disposta a dicembre 2020, i carabinieri della stazione Roma Tor Bella Monaca e della compagnia di Frascati hanno continuato le attività accertando che il bar veniva «abitualmente utilizzato come base logistica e operativa per il traffico di stupefacenti e per la pianificazione del controllo del territorio da parte delle organizzazioni criminali che operano nel quartiere». (Il Messaggero)

Martedì 12 Ottobre 2021, 11:16 - Ultimo aggiornamento: 13:42. Operazione dei carabinieri, che a Roma hanno rimosso l'insegna del bar Moccia a Tor Bellla Monaca. «Grazie agli uffici della Regione Lazio e ad Ater che in tutta Roma sta lavorando per ripristinare la legalità e le regole. (ilmessaggero.it)

Soddisfazione anche da parte del governatore Nicola Zingaretti: «Via un simbolo dello spaccio e della criminalità organizzata», ha scritto in un post su Facebook. Il bar Moccia di Tor Bella Monaca a Roma, ritenuto la base logistica e operativa di traffico di stupefacenti, alle prime ore di questa mattina – 12 ottobre – è stato sgomberato definitivamente. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr