La variante portata da un militare | Ogliastra

La variante portata da un militare | Ogliastra
vistanet INTERNO

Nei giorni scorsi un militare rientrato dal Libano il 31 gennaio è risultato positivo all’esame molecolare.

Anche un’insegnante del Liceo Artistico di Sassari, collegata epidemiologicamente al caso indice di Bono, è risultata positiva al. tampone.

Pertanto l’intera classe è stata messa in quarantena e stamane tutti gli allievi sono stati sottoposti a test molecolare

Sono stati immediatamente identificati, isolati e tracciati i primi casi di “variante inglese” di Covid 19 presenti nell’Isola. (vistanet)

La notizia riportata su altri media

L’Ats ha avviato il protocollo rafforzato con il tracciamento a tappeto, ma per fronteggiare la nuova emergenza potrebbe non bastare il distanziamento di un metro. La variante inglese del coronavirus ha fatto il suo ingresso nella provincia di Sassari (Gallura Oggi)

Nei giorni scorsi ci sono state diverse nuove guarigioni, il totale dei positivi è sceso in una settimana da dieci e cinque, sino all'azzeramento dei contagi registrato in seguito all'analisi degli ultimi dati. (L'Unione Sarda.it)

Allarme in Sardegna per la variante inglese del coronavirus. La conferma si è avuta ieri quando, nei laboratori dell’ospedale San Francesco di Nuoro, è stato sequenziato il genoma del virus. (Sassari Oggi)

Dopo i casi della variante inglese, rischio nuovo lockdown per Bono

Si tratta di una novità che stride profondamente con un’altra più confortante: in Sardegna nell'ultimo rilevamento sono stati rilevati “solo” 44 casi, dato decisamente confortante che fa sperare per un possibile riconoscimento dell'Isola quale zona bianca. (BuongiornoAlghero.it)

Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi». Per la somministrazione a domicilio, il programma dell'assessorato guidato da Mario Nieddu prevede di valutare il coinvolgimento delle Usca e dei medici di medicina generale (Il Messaggero)

La conferma dal sindaco di Bono, Elio Mulas, che si è riunito in videoconferenza con il commissario dell’Ats Sardegna, Massimo Temussi e con i responsabili dell’Assessorato Regionale alla Sanità. Per quanto ci riguarda, siamo a favore del lockdown come proposto dal sindaco di Bono, del quale attendiamo l’eventuale ordinanza a seguito della videoconferenza di questa mattina”. (Sassari Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr