Commisso su Lazio-Fiorentina: “Serve un utilizzo più significativo del VAR”

Commisso su Lazio-Fiorentina: “Serve un utilizzo più significativo del VAR”
RomaNews RomaNews (Sport)

– Polemiche su Lazio-Fiorentina, partita vinta dai biancocelesti per un rigore dubbio non revisionato dal VAR su Caicedo.

Ciò che è accaduto ai Viola non è andato giù a Rocco Commisso, presidente del club, che sul sito ufficiale della società ha commentato così: “Vedendo le immagini e sentendo e leggendo i commenti internazionali delle televisioni, dei siti e dei social media con molte critiche relative alla gestione arbitrale della gara, mi viene da chiedere come mai dopo più esempi che hanno riguardato non solo la Fiorentina ma anche tante altre squadre, non è stato ancora deciso un utilizzo più significativo e sopratutto utile della tecnologia e del VAR nello specifico.

Ne parlano anche altre testate

Nella “pancia” dell’Olimpico si è formato anche un capannello composto dai dirigenti viola al termine della gara: al centro della scena c’era Joe Barone, con in mano un telefono per mostrare delle foto emblematiche, quelle che stiamo vedendo un po’ tutti, al suo fianco Joseph Commisso, Giancarlo Antognoni, Daniele Pradè e Alberto Aquilani (fiorentinanews.com)

Frank Ribèry considerando la sua età e il recupero fisico dopo un lungo infortunio è stato fenomenale, è un esempio per tutti. La buona notizia è che ho visto una squadra in crescita e voglio fare i miei complimenti ai ragazzi. (Fiorentina.it)

"Si definiscano le regole ma venga data ai club la possibilità di poter chiedere un intervento", aggiunge. Ora l'attenzione va alla partita di mercoledì con il Sassuolo e la speranza è che ognuno ricopra al meglio il proprio ruolo, per un calcio sempre più giusto". (la Repubblica)

«Come ho fatto presente già diversi mesi fa, continuo infatti pensare che debba essere data la possibilità alle squadre di richiamare gli arbitri all’utilizzo della Var, con regole da definire, così da permettere a tutti di non avere dubbi e di avere la certezza che tutto è stato giudicato nel migliore modo possibile. (Corriere della Sera)

Rocco Commisso esige rispetto. Considerando la sua età e il recupero fisico dopo un lungo infortunio Ribéry è stato fenomenale, è un esempio per tutti - ha sottolineato -. (La Stampa)

Il Presidente della Fiorentina costretto a rimanere a New York: spera di essere in città intorno alla metà di luglio. Una data plausibile è metà luglio, scrive La Gazzetta dello Sport in edicola oggi. (Fiorentina.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr