Trump sfida Facebook e Twitter e lancia la sua piattaforma social

Trump sfida Facebook e Twitter e lancia la sua piattaforma social
Sky Tg24 ESTERI

Una decisione dei vertici di Facebook è poi attesa nelle prossime ore: dovranno stabilire se riammettere Trump sulla propria piattaforma o prolungare il divieto

Trump estromesso da Facebook e Twitter. Facebook e Twitter hanno cancellato l’account di Trump dopo i sanguinosi fatti dello scorso 6 gennaio, quando i sostenitori dell'ex presidente hanno assaltato la sede del Congresso americano.

Per questo l'ex presidente è stato sottoposto a un secondo impeachment dal quale però è stato ancora una volta assolto. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri giornali

Roma, 5 mag. (LaPresse)

3' di lettura. Facebook manterrà per ora la messa al bando di Donald Trump, che è stata legittima. Trump, 35 milioni di seguaci su Fb. (Il Sole 24 ORE)

I supporter potranno tornare a comunicare con l’ex presidente Usa e a essere informati in tempo reale sulle sue idee, sui suoi progetti e sulle sue attività. Tra le varie modalità di interazione, esiste anche un tasto che offre la possibilità di condividere i post di Trump sui classici canali social: Facebook e Twitter. (Open)

Facebook tiene fuori Trump

Il comitato di supervisione di Facebook ha deciso di confermare il bando di Donald Trump dalla piattaforma. Trump era stato bandito “a tempo indefinito” quattro mesi fa per aver incitato i suoi fan ad assaltare il Congresso e per averli poi difesi come “patrioti” (Ticinonews.ch)

L’organismo, pagato e gestito da Facebook, suscita molta diffidenza ma fin qui nei pochi casi nei quali si è espresso ha dato quasi sempre ragione ai ricorrenti e torto all’azienda Per ora il blog è solo una collezione di comunicati stampa emessi nei giorni scorsi per dare pubblicità alle sortite del leader repubblicano. (Corriere della Sera)

«Ero in viaggio con mia figlia in macchina e abbiamo sentito la cronaca alla radio», dice al Corriere del Ticino, ripercorrendo quei momenti. La decisione dei social media, nelle ore successive, di bannare i profili dell’allora presidente non la sorprese. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr