Vaccini: all'appello mancano ancora troppi operatori sanitari - TGR Friuli Venezia Giulia

Vaccini: all'appello mancano ancora troppi operatori sanitari - TGR Friuli Venezia Giulia
Più informazioni:
TGR – Rai ECONOMIA

vaccini. La stragrande maggioranza dei sanitari della regione e' vaccinata; il numero di quelli che non lo sono ancora, però, rimane importante, soprattutto tra infermieri e operatori socio sanitari.

L'applicazione del decreto che obbliga il personale della sanità alla vaccinazione, di conseguenza, potrebbe avere ricadute negative sul sistema già in situazione di grave carenza e stress da pandemia. (TGR – Rai)

La notizia riportata su altri giornali

Secondo i dati rilevati dal monitoraggio settimanale dell’Iss, calano in particolare Rt e incidenza dei casi, che alla vigilia delle decisioni sul cambio di colore vedono la nostra regione al di sotto della soglia da zona rossa (Telefriuli)

In terapia intensiva, ci sono 77 persone, due meno di ieri. In diminuzione anche le persone in isolamento domiciliare, che sono 690 meno di ieri, e 11.609 in totale. (TGR – Rai)

La settimana passata la regione era a 331 casi per centomila abitanti, ora siamo a 188 casi, abbondantemente sotto la soglia di 250 che fa scattare la zona rossa automatica. Il ritorno in zona arancione significa riavvio delle scuola in presenza dal 50 al 75% dalla seconda media (TGR – Rai)

Vaccini, da domani le prenotazioni per gli over 60 - TGR Friuli Venezia Giulia

I decessi complessivamente ammontano a 3.453, con la seguente suddivisione territoriale: 733 a Trieste (+7), 1.822 a Udine (+18), 643 a Pordenone (+1) e 255 a Gorizia (+3). Sono inoltre 4.871 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 160 casi (3,28%). (TriestePrima)

Un valore sotto la soglia che fa scattare le misure più restrittive. La decisione ufficiale del Ministero, in ogni caso, è attesa per domani: ma un ritorno in zona arancione a partire dalla settimana prossima appare, come detto, molto probabile (TGR – Rai)

La novità riguarda tutti i nati tra 1952 e 1961 inclusi; dai 70 anni in su si poteva già prendere appuntamento. vaccini. Aprono domani (venerdì 9 aprile) le agende vaccinali per tutti gli ultra 60enni, con le consuete modalità di prenotazione: cup degli ospedali, delle farmacie e numero regionale. (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr