Locatelli: "Sì a green pass. Incentivare la vaccinazione dei prof “ - Notizie Scuola

Locatelli: Sì a green pass. Incentivare la vaccinazione dei prof “ - Notizie Scuola
Tecnica della Scuola INTERNO

E poi si sofferma sul nodo della scuola e sull’obbligo di vaccinazione del personale.

Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente dell’Istituto superiore di sanità, intervistato da ‘Repubblica’, si dice favorevole all’estensione dell’uso del Green Pass, anche al ristorante.

”A titolo personale, dico che va considerato seriamente anche il Green Pass per mangiare al chiuso nei ristoranti.

“Dare accesso a determinate attività a chi è stato vaccinato, o comunque ha il certificato verde, è una strategia inevitabile. (Tecnica della Scuola)

Ne parlano anche altri giornali

Avvicinandosi, quindi, il nuovo anno scolastico, il Governo è al lavoro per permettere un rientro in classe in piena sicurezza. Per quanto riguarda i test, il Cts ritiene che non debbano eseguirsi test in ambito scolastico né screening antigenici o anticorpali per la frequenza scolastica. (ciociariaoggi.it)

Stampa. “Riteniamo indispensabile per quest’anno evitare la didattica a distanza nelle scuole della Campania. E’ del tutto evidente che bisognerà fare l’impossibile – Asl, pediatri, famiglie – per raggiungere questo obiettivo. (Salernonotizie.it)

Così il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta, parlando con i giornalisti davanti Palazzo dei Normanni, a Palermo. La Dad è stata un disastro come testimonia il drammatico affresco fornito dai dati Invalsi che obbliga tutti a uno scatto”. (Orizzonte Scuola)

Scuola, l'ipotesi di De Luca: "Senza soglia immunizzazione, studenti vaccinati in presenza e non vaccinati in dad"

«Riteniamo indispensabile per quest’anno evitare la didattica a distanza nelle scuole della Campania. «Intercettare 290mila ragazzi». «I dati al momento sono i seguenti: la Campania vanta il primato per l’immunizzazione del personale scolastico, docente e non docente. (Corriere del Mezzogiorno)

A costo di peccar di presunzione, dico che io la risposta la so: le prove Invalsi non piacciono perché mettono in evidenza l’ignoranza di molti, dovuta vuoi a chi – pur dovendolo fare – non studia, vuoi a chi – pur dovendolo fare – non insegna. (Tecnica della Scuola)

Così Vincenzo De Luca in una nota in vista della campagna vaccinale per gli studenti in Campania. Per raggiungere questo obiettivo è essenziale sviluppare una campagna di vaccinazioni mirata per la fascia di giovani tra i 12 e i 19 anni". (NapoliToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr