Addio a Rosa Titone, la dottoressa gentile: era stata medico di base per più di 40 anni

Addio a Rosa Titone, la dottoressa gentile: era stata medico di base per più di 40 anni
Il Messaggero Veneto SALUTE

In Carnia Rosa Titone si era inserita subito, coltivando la passione per la montagna, le escursioni e lo sci.

Nata il primo giugno del 1952 a Santa Margherita di Belice, in provincia di Agrigento, appena adolescente Rosa Titone visse il tragico terremoto che nel gennaio del ’68 colpì la sua terra d’origine.

«Mia madre era una fuoriclasse» commenta il figlio ripercorrendo a ritroso 42 anni di attività professionale di Rosa Titone. (Il Messaggero Veneto)

Se ne è parlato anche su altri media

Ma se non si è guariti dal Covid o non si è fatto il vaccino, l’unica è fare il tampone Il certificato per andare in vacanza anche nelle regioni rosse e arancioni. (Il Primato Nazionale)

I medici di base, poi, scaricano sulle Regioni il lavoro di rilascio del certificato di guarigione, ma la autorità sanitarie locali sono già in difficoltà per l’emissione del certificato vaccinale La ripartenza del settore turistico, ma anche del mondo dello spettacolo e degli eventi sportivi, è in salita: tanto per viaggiare quanto per entrare in un’arena estiva serve il cosiddetto Green pass. (Open)

Le Case della Comunità allontanano la sanità dai cittadini. Medici di famiglia pronti allo stato di agitazione”. (Quotidiano Sanità)

Vax Day in Val d'Alpone, anziani vaccinati a teatro dal proprio medico di famiglia

«E quello di quest’anno non è stato ancora bandito» sottolinea Domenico Crisarà, vicesegretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale. La parte emersa dell’iceberg è, infatti, poca cosa rispetto a quella sommersa: oltre 570 aree carenti che tradotto dal burocratese significa avere in media il 43% del Veneto senza medico di base o con medico di famiglia “temporaneo”. (Il Mattino di Padova)

Silvestro Scotti, segretario nazionale della Federazione italiana medici di medicina generale, si fa portavoce del disagio di migliaia di medici di famiglia. "Si parla di potenziare il territorio ma poi ci considerano i burocrati che debbono certificare il lavoro degli altri, firmando Green Pass. (IL GIORNO)

All'area della Val d'Alpone l'Ulss 9 Scaligera, per il tramite del Distretto 2, ha assegnato una fornitura di 500 dosi di vaccino Astra Zeneca che saranno somministrate in più sessioni vaccinali. Basta solo presentarsi entro le 18. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr