Golden Gala 2021, tutti gli italiani in gara. Spiccano Tamberi e Iapichino, Jacobs non ce la fa

Golden Gala 2021, tutti gli italiani in gara. Spiccano Tamberi e Iapichino, Jacobs non ce la fa
OA Sport SPORT

Di seguito tutti gli italiani che parteciperanno al Golden Gala 2021 di atletica leggera

Saranno 25 gli italiani che parteciperanno al Golden Gala 2021, terza tappa della Diamond League in programma giovedì 10 giugno a Firenze.

L’ugandese Joshua Cheptegei, primatista mondiale sulla distanza incrocerà gli etiopi Selemon Barega e Hagos Gebrhiwet, quinto e sesto di tutti i tempi.

Marcell Jacobs non sarà della partita e non potrà regalare il suo show sui 100 metri. (OA Sport)

Su altre testate

gm/com 08-Giu-21 17:19 Dopo l'infortunio all'adduttore della coscia sinistra che l'ha costretto a rinunciare alla gara di Rieti lo scorso 22 maggio, la riabilitazione è stata svolta senza intoppi e, grazie al lavoro dello staff personale e federale, oggi è un atleta totalmente recuperato. (Tiscali.it)

Non vedo l'ora di scendere in pista, so che ci saranno anche 1000 spettatori, rivedere il pubblico dopo tanto tempo è emozionante per noi atleti. L'atleta azzurro pronto per il Golden Gala: "Non vedo l'ora di scendere in pista" FIRENZE (ITALPRESS) - "Siamo arrivati nell'anno più importante della mia vita, nell'anno che aspetto ormai da tantissimo tempo. (Tiscali.it)

Come dimenticare poi Maksim Nedasekau che ha saltato 2.37 nella finale degli Euroindoor di Torun beffando proprio Gimbo Tamberi rimasto d’argento Dove è atteso nel salto in alto anche Gianmarco Tamberi alla seconda uscita nel giro di quattro giorni nella stagione all’aperto. (il Resto del Carlino)

Atletica, Tamberi pronto per il Golden Gala: "L'anno più importante della mia vita"

"Il livello è altissimo, tutti avremmo voluto Jacobs e Tortu – ha aggiunto parlando ancora di 'Golden Gala', Stefano Mei -. Il Golden Gala è importante ma le Olimpiadi si fanno ogni 4 anni, a volte 5" (Lo Speciale)

In un momento così importante della stagione olimpica, seppur di fronte ad un quadro clinico tranquillizzante, la necessità di non azzardare nessun passo, in accordo con il settore tecnico della Fidal, ha prevalso sulla voglia di esserci e di correre forte davanti al pubblico di Firenze (Lo Speciale)

Non vedo l'ora di scendere in pista, so che ci saranno anche 1000 spettatori, rivedere il pubblico dopo tanto tempo è emozionante per noi atleti. In questo momento abbiamo puntato a non essere al top della forma, però sicuramente posso saltare già alto. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr