Tim si affida a Labriola, occhi al piano

ilGiornale.it ECONOMIA

Il piano di Labriola è gradito a Vivendi, che ha il 23,8% di Tim, che tramite la società di servizi potrebbe dar vita a una media company paneuropea grazie a Tim Vision.

Il mercato vede allontanarsi la possibilità che sia accolta l'Opa di Kkr (0,505 euro ad azione).

Quanto al piano industriale, secondo indiscrezioni, l'idea di Labriola è di scindere Tim in due o più società, per estrarre il massimo valore da tutte le sue business unit. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre fonti

Nel 2006, inoltre, è stato nominato amministratore delegato di Matrix e nel 2013 ha assunto la responsabilità della funzione business transformation A due mesi dalle dimissioni di Luigi Gubitosi, arriva la nomina del nuovo amministratore delegato di Tim. (varesenews.it)

“La nomina di Pietro Labriola ad Amministratore Delegato del Gruppo Tim è per me e per l’intero Consiglio motivo di grande soddisfazione – sottolinea il Presidente Salvatore Rossi -. Pietro Labriola è il nuovo amministratore delegato di Tim. (CorCom)

Labriola mantiene anche la carica di direttore generale. Pietro Labriola è il nuovo amministratore delegato di Tim. “La nomina di Pietro Labriola ad Amministratore Delegato del Gruppo TIM è per me e per l’intero Consiglio motivo di grande soddisfazione”, ha commentato Salvatore Rossi, Presidente di TIM. (Primaonline)

A mettercelo è Luigi Gubitosi (l'ex ad di Tim che ora va a sostituire), su suggerimento – raccontano – della Vivendi di Vincent Bolloré, prima azionista di Tim col 23,75%, con cui Labriola coltiva ottimi rapporti fin dal 2016. (La Stampa)

Roma, 23 gen. (LaPresse) – “Noi, insieme, abbiamo delle chiare idee del fatto che possiamo certamente migliorare. (LaPresse)

Pietro Labriola (nella foto) è il nuovo amministratore delegato di Tim al posto del dimissionario Luigi Gubitosi. Lo ha nominato all’unanimità il consiglio di amministrazione dell’ex monopolista di Stato delle tlc. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr