Opec, c'è l'accordo: allentati tagli alla produzione, patto esteso fino alla fine del 2022

Opec, c'è l'accordo: allentati tagli alla produzione, patto esteso fino alla fine del 2022
Rai News ECONOMIA

Opec, c'è l'accordo: allentati tagli alla produzione, patto esteso fino alla fine del 2022 I paesi Opec+ aumenteranno la produzione complessiva di 400.000 barili al giorno al mese a partire da agosto. Condividi. Accordo fatto all'Opec+: i paesi membri del Cartello hanno concordato a partire da agosto di allentare i tagli alla produzione di petrolio e di estendere il patto fino alla fine del 2022.Nella riunione del 5 luglio, era previsto che i paesi aderenti al Cartello aumentassero la produzione di circa 400 mila barili al giorno ogni mese fino al prossimo anno, ma l'accordo non era stato raggiunto dopo che gli Emirati Arabi hanno puntato i piedi chiedendo di pompare più greggio all'interno del complesso sistema di quote del gruppo. (Rai News)

Ne parlano anche altri media

Esse infatti hanno rappresentato un punto di riferimento indispensabile all’interno della nostra complessa macchina organizzativa, infondendo fiducia e sicurezza ai cittadini”. – “Oggi la Lombardia supera 11 milioni di somministrazioni – ha detto Letizia Moratti – e fra pochi giorni toccheremo il traguardo dei 7 milioni di aderenti. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Un prezzo considerato da molti troppo alto a fronte di una produzione ancora troppo bassa, che rischia di compromettere la ripresa economica globale. Una strategia che ha funzionato, basti pensare che a inizio luglio un barile di petrolio Wti ha raggiunto un top di 77,50 dollari per barile. (Bluerating.com)

Pare che siano stati gli Emirati Arabi Uniti, da sempre alfieri dell’Arabia Saudita, a rovesciare il tavolo. In compenso sono stati calcolati nuovi parametri di riferimento per i tagli, che entreranno in vigore da maggio prossimo. (Lavoce.info)

Opec+: c’è accordo per allentare i tagli, i risvolti (negativi) sul petrolio

La nuova intesa fornirà agli Emirati, ma non solo, delle linee guida più favorevoli nella misurazione delle quote produttive a partire dal mese di maggio 2022. (Commodities Trading)

Un pieno di carburante costa sempre di più per gli italiani. (HelpMeTech)

Nel dettaglio, a partire dal mese di agosto, la loro produzione complessiva salirà di 400mila barili al giorno su base mensile. Equita ribadisce, tra i titoli preferiti nel settore, Eni/Galp fra le integrate e Tenaris nei servizi (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr