TIM, il CdA nomina Pietro Labriola: le sfide del nuovo AD nel nome della “coesione”

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

Nella giornata di venerdì, 21 gennaio 2022, il Consiglio di Amministrazione di TIM ha nominato all’unanimità Pietro Labriola nuovo Amministratore Delegato del Gruppo.

Il CV del dottor Labriola è consultabile sul sito ufficiale del Gruppo TIM.

La nomina ha avuto effetto immediato, e Labriola rimetterà agli organi sociali della controllata TIM SA (Brasile) il mandato di consigliere di amministrazione e CEO che attualmente detiene. (Tom's Hardware Italia)

La notizia riportata su altri media

Dopo una riunione durata ben sei ore, il cda di Tim presieduto da Salvatore Rossi, ha dato all’unanimità il via libera al piano del nuovo Ad, Pietro Labriola, che prevede la divisione in due del gruppo e la scorporo della rete. (Notizie - MSN Italia)

TIM comunica che il Consiglio di Amministrazione si è riunito oggi sotto la presidenza di Salvatore Rossi. (“la manifestazione”), sta continuando il suo lavoro con gli advisor finanziari del Comitato stesso per analizzare la manifestazione e compararla anche con le prospettive del Gruppo e con le alternative strategiche destinate ad esser considerate nel quadro del piano (Il Giornale d'Italia)

Inoltre, l’Amministratore Delegato ha sottolineato l’importanza di assicurare all’infrastruttura di rete una prospettiva industriale di crescita, che sia stabile e duratura nell’interesse di tutti gli stakeholder. (Industria Italiana)

Il consiglio di amministrazione di Telecom Italia TIM è durato tutto il pomeriggio del 26 gennaio 2022. È quindi arrivato in tarda serata il mandato a Pietro Labriola, amministratore delegato, di separare l’infrastruttura dai servizi (SoldiOnline.it)

A margine una nota per l'analisi dell'offerta KKR, la quale proseguirà su un canale parallelo in attesa di nuove risultanze Focus sulla Rete, insomma, e su possibili nuove visioni orientate alla massimizzazione del valore per gli azionisti. (Punto Informatico)

Tim presenta al Cda le linee guida del piano industriale 2022-2024. Il Consiglio ha preso atto che il Comitato ‘ad hoc’, designato per analizzare la manifestazione di interesse indicativa e non vincolante inviata da KKR & Co. (Tribuna Economica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr