Maradona, clamorosa rivelazione dall’Argentina: “Sepolto senza cuore”

Maradona, clamorosa rivelazione dall’Argentina: “Sepolto senza cuore”
Tuttogossipnews - SPORT

Il suo cuore è stato estratto per studiarlo perché era molto importante nel determinare la causa della morte.

Si tratta del momento in cui Maradona rischiò di morire: “Venne salvato dal medico Jorge Romero.

Portano Maradona con due persone, lo aiutano e lo mettono sul sedile posteriore.

Ovviamente ora Diego è sepolto senza il cuore.

Il dottore fa tutto il viaggio sul sedile posteriore (…) È stata una situazione drammatica in cui il medico ha avuto il coraggio di gestirla, aveva la vita di Maradona nelle sue mani“

(Tuttogossipnews -)

Su altri giornali

advertisement. L‘appuntamento è stato realizzato grazie all’UnionCamere Sardegna (Camera di Commercio di Sassari, Camera di Commercio di Nuoro, Camera di Commercio di Cagliari e Oristano e Fondazione di Sardegna Profili dedicati ad automobili e gare automobilistiche per un giovane ragazzo appassionato di motori. (Sardegna Reporter)

La memorabile vita e l'incredibile morte di Diego Armando Maradona, all'alba del 25 novembre di un anno fa in solitudine e abbandono, lasciano aperte quasi tutte le domande di allora. Ripercorriamole insieme. (La Repubblica)

Ovviamente ora Diego è sepolto senza il cuore”, ha spiegato Castro nel programma tv La Mesa de Juana Viale. “Maradona sepolto senza cuore”. (Inews24)

Maradona: cuore, reni e fegato espiantati dopo la morte: ecco dove sono custoditi oggi

Il pomeriggio del 25 novembre 2020 è sconvolto da una clamorosa notizia che arriva dall'Argentina: quella della morte di Diego Armando Maradona a soli 60 anni. Nato il 30 ottobre 1960 a Lanus, Diego Armando Maradona è ritenuto a oggi uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, se non proprio il più grande. (Milan News)

Nel 2000 a Maradona era stata infatti diagnosticata una cardiomiopatia dilatativa, che è proprio una patologia che causa un ingrossamento del cuore. "Ovviamente non accadde perché sarebbe stato un atto di enorme sfida, ma si scoprì che ci stavano per provare, così hanno estratto il cuore, anche per la ricerca". (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Sede della polizia scientifica di Buenos Aires, dipartimento di anatomia patologica. Confermata dal sito. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr