Playstation Now, Sony conferma ritiro carte prepagate da punti vendita

Playstation Now, Sony conferma ritiro carte prepagate da punti vendita
Sky Tg24 SCIENZA E TECNOLOGIA

"A livello globale stiamo puntando sulle Gift Card PlayStation Store che permettono di ottenere credito che può essere usato anche per sottoscrivere o rinnovare l'abbonamento a PlayStation Now", ha comunicato il colosso nipponico

Come scrive Everyeye, la rimozione dei prodotti aveva fatto pensare a un imminente lancio di PlayStation Spartacus, abbonamento che unirà PS Now e PS Plus (previsto per il 2022 dalle diverse indiscrezioni), e invece l’azienda ha chiarito che le card con codice “da grattare” non saranno più in commercio per una strategia precisa. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altri giornali

Jeff Grubb, da considerare come fonte decisamente affidabile, riporta che entro il 19 gennaio (dunque settimana prossima) tutti i negozi devono rimuovere le card PS Now dai propri scaffali. E la rimozione delle card PS Plus ne è la prova. (Videogame.it)

Sony continua a ritirare le card PS Now. Sin dall’inizio di dicembre su Bloomberg era apparso un report più che intrigante, riguardante le future azioni che Sony potrebbe compiere per evolvere i servizi offerti dalla propria console. (DR COMMODORE)

Non è da escludere che la cosa possa precedere quella che molti pensano essere una vera e propria “fusione” del servizio con PlayStation Plus, non ancora annunciata ufficialmente dal colosso nipponico. (Spaziogames.it)

PS Now, Sony starebbe ritirando le carte prepagate dai negozi del Regno Unito

Non ci resta altro da fare se non attendere nuove informazioni, possibilmente ufficiali, per capire cosa stia succedendo esattamente Possibile che questo sia un primo segnale della fusione del servizio con PS Plus? (Multiplayer.it)

PDF SARDEGNA: “SIA FATTA CHIAREZZA”. E’ davvero impensabile che si. possa perdere il proprio figlio per questioni burocratiche o di scarsa organizzazione. (Sardegna Reporter)

I rumor sulla fusione tra PS Now e PS Plus potrebbero avere un fondo di verità. Entro venerdì 21 gennaio, secondo Jeff Grubb, i rivenditori inglesi dovranno rimuovere le carte del PlayStation Now dai loro scaffali. (GamingTalker)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr