Coronavirus in Italia, il bollettino del 22 febbraio: 274 morti e 9.630 casi in più. Calano i positivi ma aumentano i ricoverati

Coronavirus in Italia, il bollettino del 22 febbraio: 274 morti e 9.630 casi in più. Calano i positivi ma aumentano i ricoverati
Leggo.it INTERNO

I tamponi totali (molecolari più antigenici) effettuati solo oggi sono 170.672 (ieri erano stati 250.986)

Coronavirus in Italia, il bollettino di lunedì 22 febbraio del Ministero della Salute: i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 9.630 su 170.672 tamponi (ieri erano stati 13.452 su 250.986 tamponi).

Dei 274 morti di oggi 45 vengono dalla Lombardia, 24 dal Lazio, 23 dall’Emilia Romagna, 22 dal Piemonte e 21 dalla Campania (Leggo.it)

La notizia riportata su altre testate

In Toscana calano da 968 a 911 i contagi ma il tasso di positività sale dal 6,7 al 10%. I nuovi casi positivi Covid registrati in Toscana sono 911 su 10.833 test di cui 9.094 tamponi molecolari e 1.739 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi dell'8,41% (14,3% sulle prime diagnosi). (La Sentinella del Canavese)

“O si introducono elementi di aggiustamento del sistema a fasce oppure rischiamo di trovarci in ritardo con l’accelerazione del virus, con la variante inglese nelle prossime settimane ci aspettiamo un incremento importante dei casi. (il Fatto Nisseno)

Piemonte. Casi di variante inglese sono stati individuati anche in Piemonte, che si trova al momento in zona gialla. La zona al momento più colpita dalla variante inglese è il Verbano-Cusio-Ossola, in particolare il Comune di Re che è entrato in zona rossa sabato. (Fanpage.it)

La Valletta, Covid: ad oggi 12 casi, il quadro da febbraio 2020

Ci hai insegnato tutto, tutto quello che facciamo lo facciamo grazie ai tuoi insegnamenti, e siamo sicuri che, anche da lassù, ci guiderai per perseguire con ogni mezzo i tuoi valori di dono del sangue ma soprattutto dono di sé stessi agli altri” (TorinoToday)

In provincia la colorazione della cartina contagi non è preoccupante, unico caso limite a Presenaio, con più casi Santo Stefano, Pieve di Cadore, Borca di Cadore, Voltago e Gosaldo nell’Agordino, Soverzene. (Radio Più)

Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . (Merate Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr