Dottoressa presa a bastonate al pronto soccorso

Dottoressa presa a bastonate al pronto soccorso
Fanpage.it INTERNO

La donna era arrivata in ospedale dopo aver litigato con il marito. La paziente si è presentata al pronto soccorso dell'ospedale dicendo di aver litigato con il marito.

Tutto è successo al pronto soccorso dell'ospedale Carlo Poma di Mantova: la dottoressa al termine della violenza ha riportato dei traumi al braccio mentre la paziente è stata denunciata per interruzione di pubblico servizio.

In pronto soccorso così è stato chiamato un collega del reparto di psichiatria: dopo la visita è stato escluso il ricovero. (Fanpage.it)

La notizia riportata su altre testate

Pretendeva di essere ricoverata in psichiatria pur non avendone bisogno e, di fronte al rifiuto da parte della dottoressa del pronto soccorso a cui si era rivolta, l'ha presa a bastonate. La donna si è rivolta al pronto soccorso dicendo di aver litigato con il marito e di aver bisogno di un ricovero nel reparto di psichiatria perché non voleva tornare a casa. (La Stampa)

I precedenti. Non è la prima volta che la dottoressa in questione rimane vittima di una aggressione mentre si trova a prestare servizio in pronto soccorso. Una dottoressa è stata presa a bastonate in pronto soccorso da una donna che pretendeva a tutti i costi di essere ricoverata nel reparto di psichiatria, senza averne però diritto perché non ne aveva realmente la necessità. (ilGiornale.it)

Il precedente. Non è la prima volta che la dottoressa viene aggredita da un paziente. Calmata grazie all'intervento di altri operatori sanitari, la donna è stata denunciata per interruzione di pubblico servizio. (leggo.it)

Dottoressa presa a bastonate al pronto soccorso

Tutti i comuni Acquanegra sul Chiese Asola Bagnolo San Vito Borgo Mantovano Borgo Virgilio Borgocarbonara Bozzolo Canneto sull'Oglio Casalmoro Casaloldo Casalromano Castel Goffredo Castel d'Ario Castelbelforte Castellucchio Castiglione delle Stiviere Cavriana Ceresara Commessaggio Curtatone Dosolo Gazoldo Degli Ippoliti Gazzuolo Goito Gonzaga Guidizzolo Magnacavallo Mantova Marcaria Mariana Mantovana Marmirolo Medole Moglia Monzambano Motteggiana Ostiglia Pegognaga Piubega Poggio Rusco Pomponesco Ponti sul Mincio Porto Mantovano Quingentole Quistello Redondesco Rivarolo Mantovano Rodigo Roncoferraro Roverbella Sabbioneta San Benedetto Po San Giacomo delle Segnate San Giorgio Bigarello San Giovanni del Dosso San Martino Dall'Argine Schivenoglia Sermide e Felonica Serravalle a Po Solferino Sustinente Suzzara Viadana Villimpenta Volta Mantovana (La Gazzetta di Mantova)

L'episodio è avvenuto presso il Pronto Soccorso del Carlo Poma a Mantova. Il paziente aveva deciso di rivalersi su di lei sostenendo di avere subito il furto delle ciabatte mentre si trovava in sala da attesa (News – Roba da Donne)

La donna si è rivolta al pronto soccorso dicendo di aver litigato con il marito e di aver bisogno di un ricovero nel reparto di psichiatria perché non voleva tornare a casa. Nell’aprile scorso la stessa dottoressa, sempre durante il suo servizio in pronto soccorso, era stata colpita da un pugno in faccia sferratole da un paziente, arrabbiato perché a suo dire, mentre attendeva in sala d’aspetto la visita, gli erano state rubate le ciabatte (Zoom24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr