Vedette, bambini in braccio e droga nascosta nel reggiseno: ecco come si spaccia a San Cristoforo

Vedette, bambini in braccio e droga nascosta nel reggiseno: ecco come si spaccia a San Cristoforo
Altri dettagli:
CataniaToday INTERNO

I tempi di intervento sono stati particolarmente brevi in attuazione di un consolidato protocollo di indagini seguito dalla direzione distrettuale antimafia per contrastare il fenomeno delle piazze di spaccio a Catania e che ha consentito di eseguire l’ordinanza cautelare nei confronti dei 25 indagati solo alcuni mesi dopo la conclusione delle attività di indagine, ad ottobre 2020.

Sono stati i carabinieri del comando provinciale di Catania, supportati dal nucleo elicotteri e dalle unità cinofili, a eseguire l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 25 persone nell'ambito dell'operazione "Piombai": tutti i soggetti sono gravemente indiziati di reati in materia di detenzione e spaccio di stupefacenti e di associazione finalizzata al traffico e alla cessione di stupefacenti. (CataniaToday)

Su altre fonti

Così i carabinieri sono riusciti a riprendere, con telecamere nascoste, una donna spacciare mentre tiene il figlio piccolo in braccio. Casamonica, a Roma sgombero all'alba di un appartamento occupato abusivamente dal clan. (leggo.it)

Documentati anche altri momenti “singolari”: lo spaccio di una donna con in braccio un bimbo, il pestaggio di una vedetta, il pagamento dei pusher al temine del turno e il ringraziamento di un cliente con tanto di inchino a una vedetta che gli consente l’accesso nel bunker della droga Hanno festeggiato il ritorno a casa, dopo la scarcerazione, della madre del capo piazza di via Piombai (Di Martino, ndr) sparando alcuni fuochi d’artificio. (Livesicilia.it)

L’attività di spaccio avveniva principalmente all’interno del cortile comune alle abitazioni della famiglia del capo piazza, in cui si poteva accedere soltanto tramite due portoni blindati e che era costantemente sorvegliato da cani di grossa taglia oltre ad un avanzato sistema di videosorveglianza attivato per proteggere gli spacciatori dall’eventuale irruzione delle forze dell’ordine (95047)

Catania, operazione “Piombai”: espugnato fortino della droga a San Cristoforo. 25 arresti

Per facilitare la vendita venivano addirittura utilizzate due utilitarie per accompagnare i clienti nei pressi dello spacciatore di turno. L'ordinanza di misure cautelari è stata emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della procura di Roma - Direzione distrettuale antimafia (Notizie - MSN Italia)

Cosi’ i carabinieri sono riusciti a riprendere, con telecamere nascoste, una donna spacciare mentre tiene il figlio piccolo in braccio Anche le donne avevano un ruolo nella ‘piazza di spaccio’ dello storico rione San Cristoforo di Cataniasgominata dai carabinieri con i 25 arresti eseguiti nell’ambito dell’operazione Piombai. (Grandangolo Agrigento)

L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia etnea e condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Catania Piazza Dante, ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale che gestiva una fiorente “piazza di spaccio” di cocaina e crack in Via Piombai (10.000 euro l’introito giornaliero), centro nevralgico dello storico quartiere catanese di San Cristoforo. (Gazzettinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr