La Lombardia vara la riforma della sanità targata Moratti: dalla medicina territoriale alle strutture private…

La Lombardia vara la riforma della sanità targata Moratti: dalla medicina territoriale alle strutture private…
Altri dettagli:
La Repubblica SALUTE

La Lombardia vara la riforma della sanità targata Moratti: dalla medicina territoriale alle strutture private, ecco cosa cambia di Andrea Montanari. (ansa). Prevista l'istituzione di 100 distretti sanitari e di 64 ospedali di comunità: "Saranno rafforzate le cure sul territorio per evitare l'affollamento negli ospedali"

(La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

In questo processo «sarà importantissima la collaborazione dei Medici di medicina generale e degli specialisti ospedalieri che offriranno una serie di prestazioni sul territorio». Afferiscono ai distretti le Case, le centrali operative territoriali e gli ospedali di comunità, centri per le cure a bassa intensità per degenze di breve durata (ilGiornale.it)

I dati della campagna vaccinale. Guardando i dati forniti da Regione Lombardia, la percentuale degli aderenti alla campagna vaccinale che hanno ricevuto la prima dose nella fascia over 80 ha raggiunto il 100 per cento. (Fanpage.it)

Prenotazione vaccini anti Covid, nuovo servizio per gli stranieri senza codice valido. Ulteriori 100mila posti per vaccinarsi. E la campagna vaccinale in Lombardia prosegue anche con un'ulteriore novità. (Prima Monza)

Vaccini: in Lombardia oltre 62mila prenotazioni

Entro i primi due anni dal varo della norma verranno istituite nuove aziende ospedaliere nella città metropolitana di Milano, nei tre anni successivi si valuterà l’istituzione di nuove aziende ospedaliere anche nelle altre province lombarde La rete territoriale, dunque, sarà completata entro tre anni. (varesenews.it)

– “La nostra attenzione va alla cura della persona, rafforzando l’attività territoriale. “Il risultato – ha aggiunto Letizia Moratti – giunge dopo un percorso approfondito, di confronto e di dialogo. (Ticino Notizie)

Di queste 21.223 sono di studenti. ono oltre 62mila le persone che oggi (fino alle 20) si sono prenotate per la vaccinazione anticovid in Lombardia, e di queste un terzo sono ragazzi in età scolare. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr