Comorbilità, Covid e vaccino: cosa significa questo termine e cos’è la categoria 4

Comorbilità, Covid e vaccino: cosa significa questo termine e cos’è la categoria 4
La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

Si tratta di un documento che la Conferenza Unificata per i rapporti tra lo Stato e le Regioni e province autonome ha approvato lo scorso 11 marzo.

Comorbidità e categoria 4 —. Perché si parla di categoria 4?

Per quanto riguarda il tipo di patologie, in pratica sono in gran parte le stesse considerate per le persone di categoria 1, ma il livello di gravità è considerato inferiore

Significato di comorbilità o comorbidità —. (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altri media

A dare un’importante spinta alle vaccinazioni saranno proprio le dosi consegnate: a maggio dovrebbero arrivarne 17 milioni, mentre a giugno saranno circa 30. (Photo by Ivan Romano/Getty Images). L’Italia punta ad accelerare ulteriormente la campagna vaccinale contro il Covid-19. (Yahoo Notizie)

i comunicano, nella tabella allegata, i dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 12 del 2 maggio 2021. Di questi 497.495 hanno ricevuto la seconda dose. (Regione Campania)

A seguire le 6.075 della provincia di Catania e le 4.507 della provincia di Messina Nell’arco dei tre giorni le somministrazioni complessive, tra prime e seconde dosi, sono state 90.554. (BlogSicilia.it)

L’Italia supera le 500mila vaccinazioni giornaliere: i prossimi passi della campagna vaccinale

Superato quindi per il secondo giorno consecutivo il target delle 500mila dosi al giorno fissato dal Commissario all'Emergenza Francesco Paolo Figliuolo. Per ottenere l'immunità di gregge a settembre. Necessario mantenere il target sulle 500mila dosi al giorno. (Fanpage.it)

Oltre 80mila cittadini hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose e sono stati dunque immunizzati. I dati nel casertano. Superate le 300mila dosi di vaccino somministrate nel casertano. (CasertaNews)

Tra ieri e oggi sono stati già distribuiti in generale altri 2,5 milioni di vaccini, segno che l’approvvigionamento non è più un problema Inoltre tra il 5 e il 7 maggio in Italia è prevista la consegna di circa 2 milioni e 200mila dosi di Pfizer, che saranno poi distribuite alle Regioni. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr