Usa, eseguita condanna a morte di Lisa Montgomery: prima volta da 70 anni

Usa, eseguita condanna a morte di Lisa Montgomery: prima volta da 70 anni
Altri dettagli:
La Repubblica ESTERI

È stata eseguita negli Usa la condanna a morte di Lisa Montgomery, dopo il via libera della Corte suprema.

La madre di Montgomery aveva invece dichiarato di non aver mai denunciato l'uomo perché temeva per la vita propria e della figlia.

L'esecuzione della donna, tramite iniezione letale, era stata sospesa per accertamenti psichiatrici, ma questa notte è stata portata a termine al Federal Correctional Complex di Terre Haute, nell'Indiana. (La Repubblica)

Su altri media

Un’ondata di sdegno anche in Italia si è levata per la morte di Lisa Montgomery. La famiglia della vittima, ha sempre sostenuto che l’efferatezza dell’omicidio compiuto da Lisa Montgomery meritasse la pena capitale. (RTL 102.5)

Lisa montgomery è stata condannata a morte per un crimine efferato commesso nel 2004, quando uccise atrocemente una donna in Missouri. La vittima era incinta di 8 mesi: Lisa Montgomery voleva appropriarsi del feto per fingere poi che fosse suo figlio. (Video - La Stampa)

Secondo i legali, Lisa Montgomery era incapace di intendere e di volere a causa delle violenze subite da bambina e non era quindi punibile con la pena di morte. Gli Stati Uniti hanno ripreso le esecuzioni capitali lo scorso luglio dopo una pausa di 17 anni. (AGI - Agenzia Italia)

Lisa Montgomery, eseguita condanna a morte: prima donna in 70 anni

Lisa Montgomery ha avuto a che fare con abusi sessuali la prima volta quando aveva tre anni. Lisa Montgomery, l’unica donna nel braccio della morte federale, ha ricevuto l’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana. (L'HuffPost)

Lo ha comunicato oggi il Dipartimento di Giustizia USA dopo che ieri si era deciso di consentire una perizia psichiatrica per valutare tutti gli aspetti del caso. Chi era Lisa Montgomery e di che cosa era accusata. (Io Donna)

L’ultima condanna a livello federale di una donna risaliva a 68 anni fa poi l’ormai ex presidente Donald Trump ha ristabilito la competenza governativa per alcuni reati di pena capitale. Per Lisa Montgomery è stata eseguita la condanna, l’unica donna detenuta nel braccio della morte negli Stati Uniti. (Vesuvius.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr