Terza dose per tutti ma senza fretta. I grandi hub non riapriranno

L'HuffPost SALUTE

“A partire da gennaio la terza dose di vaccino sarà con ogni probabilità estesa a tutti.

Resta però un’incognita legata all’organizzazione di una campagna vaccinale così ampia.

Si dovrebbe dunque procedere senza fretta, attraverso i consueti canali di distribuzione e somministrazione del Ssn sul territorio

Come ci hanno spiegato fonti del Ministero della Salute, verosimilmente la somministrazione della terza dose avverrà gradualmente. (L'HuffPost)

Su altre testate

«Non possiamo permetterci di arretrare nemmeno di un millimetro, ecco perché occorre fare in fretta accelerando in particolare sulla cosiddetta terza dose. Pubblicità. (La Sicilia)

Faccio appello agli oltre 300 mila siciliani over 80 e più diffusamente a quanti rientrano già nei target previsti per ricevere la dose booster, a recarsi nelle strutture vaccinali per proseguire la campagna anti Covid 19». (il Fatto Nisseno)

Possono inoltre prenotare la terza dose, detta anche “dose booster” ovvero richiamo dopo un ciclo vaccinale primario i cittadini con più di 80 anni e – dal 18 ottobre – tutti i cittadini esercenti le professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali. (Il Notiziario)

La dose booster sta già venendo somministrata agli anziani over 80 e dal 18 ottobre anche agli operatori sanitari di strutture pubbliche e private, compresi studi professionali, farmacie e parafarmacie. (Prima Bergamo)

Dopo aver ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino, la terza è necessaria per continuare a essere protetti. La ‘dose booster’ può essere somministrata solo se sono trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. (MyValley.it)

Sull’emittente televisiva statunitense Fox New, la direttrice del CDC (Centers for Disease Control), Rochelle Walensky, ha dichiarato come l'amministrazione Biden stia pianificando dei veri e propri corsi di rieducazione per i poliziotti e i lavoratori pubblici restii alla vaccinazione anti Covid. (L'AntiDiplomatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr