Rete unica: le parole di Bisio (Vodafone), Ibarra (Sky), Bassanini (Open Fiber), Gubitosi (TIM) e Bernabè

Rete unica: le parole di Bisio (Vodafone), Ibarra (Sky), Bassanini (Open Fiber), Gubitosi (TIM) e Bernabè
Universo Free ECONOMIA

Si è tornati a parlare di rete unica in occasione del webinar “Le nuove reti per l’industria italiana e per i consumatori” organizzato da Fratelli d’Italia.

Diversi gli interventi su un tema di strettissima attualità, a partire da quello di Bassanini (Presidente di Open Fiber).

Bernabè ha inoltre ricordato che a suo giudizio le due reti non sono compatibili perché “hanno punti di accesso diversi e man mano che si procede con gli investimenti di Open Fiber è sempre meno facile l’integrazione delle due reti”. (Universo Free)

Su altre testate

Tre gli obiettivi chiave: accelerazione dei lavori di sviluppo della rete in fibra, flessibilità tecnologica e rispetto della concorrenza. Bisogna raggiungere l'obiettivo di 500. (Zazoom Blog)

Uscendo da Telecom ci perderebbe, uscendo da Open Fiber, al prezzo dell’offerta Macquarie per la quota dell’Enel, ci guadagnerebbe: resta comunque una scelta societaria, anche se in qualche modo di politica industriale, sulla quale il Governo non sembra orientato a intervenire. (Informa)

Le imprese che non volessero investire potranno - dice Gubitosi senza discriminazioni - alla fibra che FiberCop installerà Gubitosi accusa Open Fiber di scarsa trasparenza sui suoi effettivi risultati: "Non riusciamo a ritrovarci - insiste - sui numeri che questa società fornisce". (la Repubblica)

Tesi e controtesi di Tim, Open Fiber e Vodafone al convegno di Fratelli d'Italia sulla rete tlc

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram Sul 5G proponiamo che siano stanziati dei voucher per la fibra ai nodi e la decontribuzione sugli investimenti nelle reti 5G che si realizzeranno nei prossimi due anni. (MondoMobileWeb.it)

Bassanini ha citato l'integrazione delle infrastrutture dell'incumbent Tim e quelle di Open Fiber che potrebbe accelerare il processo di coperatura del Paese evitando duplicazioni di investimenti. (Notizie - MSN Italia)

E conclude rilanciando la ‘sfida’ sui numeri delle coperture: “non riusciamo a ritrovarci nei numeri di Open Fiber e questo crea molta confusione sul mercato, e’ opportuno fare un esame, e capire come siano paragonabili i nostri numeri con quelli di Open Fiber” Giorgia Meloni: “Rete unica in fibra di proprietà pubblica”. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr